I nuovi congedi di maternità e parentali (prima parte)

proponiamo una guida alle nuove modalità con cui i lavoratori dipendenti possono usufruire in caso di necessità dei congedi di maternità e parentali

Il D.lgs. 80/2015 ha modificato quanto previsto dal D.lgs. 151/2001 in materia di tutela e sostegno della maternità e paternità recependo anche quanto stabilito dalla sentenza della Corte Costituzionale n. 116.2001 che aveva sollevato la questione di illegittimità costituzionale dell’art. 16 del D.Lgs. 151/2001 nella parte in cui non consentiva in caso di parto prematuro con ricovero del neonato in una struttura sanitaria, pubblica o privata, che la madre lavoratrice possa fruire a sua richiesta e compatibilmente con il suo stato di salute attestato dal medico, del congedo obbligatorio, o di parte di esso, dal momento dell’ingresso del bambino nella casa familiare.

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it