Diario fiscale quotidiano dell'8 settembre 2015: in Gazzetta Ufficiale il bilancio semplificato per le microimprese

 

 Indice:

 1) Modificati gli adempimenti sui bilanci d’esercizio: decreto in Gazzetta Ufficiale, al via le semplificazioni per le micro-imprese

 2) Decreti attuativi del JOBS ACT

 3) Decreti attuativi della Legge di riforma fiscale

 3) Novità dalla bozza sul nuovo contenzioso tributario

 4) Ok alla notifica della cartella presso il commercialista

 5) Tributi locali: è caos normativo

 6) Agevolazioni per nuove imprese a partecipazione giovanile o femminile: decreto in G.U.

 

 

1) Modificati gli adempimenti sui bilanci d’esercizio: decreto in Gazzetta Ufficiale, al via le semplificazioni per le micro-imprese

Cambia nuovamente la normativa sulla redazione dei bilanci d’esercizio di taluni soggetti. Viene introdotta la categoria delle micro-imprese.

È stato, infatti, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 205 del 4 settembre 2015, il Decreto Legislativo n. 139 del 18 agosto 2015 di attuazione della direttiva 2013/34/UE “relativa ai bilanci d’esercizio, ai bilanci consolidati e alle relative relazioni di talune tipologie di imprese, recante modifica della direttiva 2006/43/CE e abrogazione delle direttive 78/660/CEE e 83/349/CEE, per la parte relativa alla disciplina del bilancio di esercizio e di quello consolidato per le società di capitali e gli altri soggetti individuati dalla legge”.

Queste sono le nuove disposizioni, che si applicano a partire dai periodi amministrativi aventi inizio dal 1° gennaio 2016:

Principi di redazione del bilancio

La rilevazione e presentazione delle voci deve essere effettuata tenendo conto della sostanza dell’operazione o del contratto.

Viene introdotta la materialità.

Introduzione del Rendiconto finanziario

Risulta obbligatorio per tutte le società di maggiori dimensioni.

Modifiche agli schemi di bilancio

– Eliminati conti d’ordine, spese di ricerca e di pubblicità, aggi e disaggi di emissione (SP) e sezione straordinaria (CE);

– Azioni proprie a riduzione del patrimonio netto;

– Inserita riserva di patrimonio netto per la copertura dei flussi finanziari;

– Inserite voci relative a rapporti con società “sorelle”;

– Aggiunte voci per i derivati.

Criteri di valutazione

– Ammortamento massimo dell’avviamento in 10 anni;

– Costi di sviluppo ammortizzati secondo la loro vita utile;

– Spese di pubblicità e di ricerca non capitalizzabili;

– Introduzione del criterio del costo ammortizzato per valutazione dei crediti, debiti e titoli;

– Introduzione fair value per valutazione dei derivati

Contenuto della Nota integrativa

Nuova informativa su:

– impegni, garanzie e passività potenziali non risultanti dallo Stato patrimoniale;- rapporti economici con amministratori e sindaci;

– strumenti finanziari;

– natura e importo costi e ricavi eccezionali;

– eventi successivi

Bilanci semplificati per le micro-imprese

Per società che nel primo esercizio o, successivamente, per due esercizi consecutivi, non abbiano superato due dei seguenti limiti:

– totale attivo Stato patrimoniale: 175.000 euro;

– ricavi delle vendite e delle prestazioni: 350.000 euro;

– dipendenti occupati in media durante l’esercizio: 5 unità

Principi di redazione del bilancio

Riguardo i principi di redazione del bilancio, le modifiche sono relative agli artt. 2423 e 2423-bis c.c. In particolare, all’art. 2423 c.c. viene introdotto un nuovo comma 4 che prevede la possibilità di non rispettare gli obblighi di rilevazione, valutazione, presentazione e informativa quando la loro osservanza abbia effetti irrilevanti.

Il nuovo numero 1-bis dell’art. 2423-bis c.c. prevede che la rilevazione e la presentazione delle voci venga fatta tenendo conto della sostanza dell’operazione o del contratto. Viene così eliminato il riferimento alla funzione economica dell’elemento dell’attivo e del passivo.

Tra le ulteriori novità rispetto al testo del codice civile attualmente in vigore è confermata la previsione dell’obbligo di redazione (per le imprese di maggiori dimensioni) del Rendiconto finanziario,…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it