In Gazzetta Ufficiale i Decreti sul Patto di stabilità 2015

di Fabio Federici

Pubblicato il 22 luglio 2015

finalmente sono stati pubblicati gli attesi decreti che definiscono il Patto di stabilità per l'anno 2015: ecco una prima valutazione degli effetti pratici

All’indomani della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del D.L. n. 78/2015 (cosiddetto Decreto Enti locali) e degli attesi Decreti del Ministero del Ministero delle Finanze, si è oramai completato il quadro attuativo che permette, oramai in piena estate, ai Comuni di calcolare gli obiettivi di bilancio ad essi assegnati ai fini del rispetto del Patto di stabilità interno.

Lo scorso 10 luglio 2015 è infatti giunto in Gazzetta Ufficiale il Decreto del Ministero dell’economia e delle finanze n. 52518 del 26 giugno 2015, “concernente la determinazione degli obiettivi programmatici del Patto di stabilità interno del periodo 2015-2018 per le Province, le Città metropolitane e i Comuni con popolazione superiore a 1.000 abitanti, ai sensi del comma 19 dell’articolo 31 della Legge 12 novembre 2011, n. 183” (cosiddetto Decreto Obiettivi 2015).

Il decreto (disponibile all’indirizzo http://www.rgs.mef.gov.it/_Documenti/VERSIONE-I/e-GOVERNME1/Patto-di-S/2015/Province-e/DM-52518del26giugno2015/decreto_obiettivi_2015.pdf) illustra le modalità di definizione del risultato di Patto realizzato dal Comune nonché il meccanismo di calcolo del saldo obiettivo assegnato all’ente ai fini del rispetto del Patto. Rispetto agli anni precedenti si segnala la novità nel calcolo del risultato di Patto del Comune, che rima