Diario quotidiano del 23 luglio 2015: in scadenza la richiesta del rimborso IVA

 

 Indice:

 1) Commercialisti: con una lettera chiesta la proroga del Modello 770/2015

 2) CNDCEC: ecco la guida all’Oic 24 (immobilizzazioni immateriali)

 3) Delega fiscale: professionisti in salvo

 4) Sanzione tributaria: se richiesta ok alla sua disapplicazione

 5) Dogane: controlli fiscali sui sistemi di misura elettrici

 6) Erogazione delle agevolazioni relative al programma di investimento Smart & Start: ecco il decreto   del Mise

7) Fisco: ok al finanziamento gratuito alla controllata straniera

 8) Privacy: maggiori tutele per i certificati di gravidanza trasmessi all’INPS

 9) In scadenza la richiesta del rimborso Iva

 10) Modello 730 precompilato: rimborsi in ritardo

 

 

1) Commercialisti: con una lettera chiesta la proroga del Modello 770/2015

Modello 770/2015: i Commercialisti chiedono la proroga. Longobardi scrive a Padoan e Orlandi: “C’è un ingorgo scadenze, la categoria non può lavorare con la dovuta diligenza”.

Il Consiglio nazionale dei Dottori commercialisti e degli Esperti contabili ha chiesto al MEF la proroga per l’invio telematico del modello 770, la cui scadenza è prevista per il prossimo 31 luglio. La richiesta è stata avanzata in una lettera inviata ieri al Ministro dell’Economia e delle Finanze, Giancarlo Padoan, al suo vice, Luigi Casero, al Direttore generale delle Finanze, Fabrizia Lapecorella e al Direttore generale dell’Agenzia delle Entrate, Rossella Orlandi.

Nella missiva, il presidente del Consiglio nazionale della categoria, Gerardo Longobardi, spiega che la richiesta si rende necessaria a causa “del consueto ingorgo di adempimenti fiscali nei mesi di giugno e luglio quali: scadenze dei versamenti di Unico, studi di settore, trasmissione telematica dei modelli 730 precompilati e non, lavorazione degli avvisi bonari recapitati in questi giorni”.

La richiesta, conclude Longobardi, “è formulata con l’intento di consentire a tutti i commercialisti l’effettuazione dell’adempimento con la dovuta diligenza”.

(CNDCEC, comunicato del 21 luglio 2015)

 

2) CNDCEC: ecco la guida all’Oic 24 (immobilizzazioni immateriali)

Principi contabili nazionali: Dal Consiglio nazionale dei commercialisti una guida all’Oic 24.

Dopo quello sull’OIC 16, emanato il secondo approfondimento tecnico-applicativo.

Il Consiglio nazionale dei commercialisti ha emanato il secondo documento della serie dedicata agli approfondimenti tecnico-applicativi sui principi contabili nazionali. Il nuovo contributo, dedicato all’OIC 24: immobilizzazioni immateriali, esamina alcuni aspetti inerenti le novità del documento pubblicato dall’Organismo Italiano di Contabilità nel gennaio 2015, fornendo anche alcune considerazioni sul trattamento contabile delle poste esaminate. In linea, poi, con quanto già fatto con il precedente documento concernente l’OIC 16, l’elaborato presenta una sezione sull’esame dell’impatto a livello fiscale delle nuove disposizioni.

Nello specifico, il documento – redatto grazie al contributo della Commissione per lo studio dei principi contabili nazionali presieduta dal prof. Capodaglio – si sofferma sulla problematica del trattamento contabile degli oneri che originano dalla ristrutturazione del debito. In questo contesto, il Consiglio auspica una revisione dell’OIC 6 “Ristrutturazione del debito ed informativa di bilancio” al fine di poter prevedere che i richiamati oneri possano essere capitalizzati ed inclusi nella classe delle immobilizzazioni immateriali.

Allo stesso tempo, sono illustrate alcune nuove disposizioni relative ad altri temi toccati dall’OIC 24 come l’avviamento, la cui contabilizzazione sarà oggetto, peraltro, di una revisione normativa a seguito del prossimo recepimento della direttiva 2013/34/EU, gli oneri finanziari, i materiali aventi finalità promozionali.

“Lo studio e l’applicazione pratica dei principi contabili – afferma il Presidente del Consiglio nazionale della categoria, Gerardo Longobardi – acquisiscono una rilevanza strategica per la…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it