I finanziamenti soci

 

Premessa generale

I versamenti effettuati dal Soci, secondo il principio contabile OIC 28, possono essere di quattro tipologie:

a) versamento a titolo di finanziamento;

b) versamenti a Fondo perduto;

c) versamenti a titolo di futuro aumento di Capitale;

d) versamenti in conto aumento di capitale.

Il finanziamento dei Soci, soprattutto in un periodo di crisi economica come quello odierno, è uno strumento utilizzabile dall’impresa per risolvere il problema della sotto-capitalizzazione aziendale senza ricorrere per forza al Notaio; occorre ribadire che i finanziamenti dei Soci vanno segnalati nella Nota Integrativa anche nel caso di presentazione del Bilancio abbreviato ai sensi dell’art. 2427 c.c..

VERSAMENTI A TITOLO DI FINANZIAMENTO E NUOVO OIC N. 19

La voce D3) dello stato passivo patrimoniale contiene l’importo di tutti i finanziamenti concessi dai soci (compresa la controllante) alla società, sotto qualsiasi forma, per i quali la società ha un obbligo di restituzione.

Non è rilevante la natura fruttifera o meno di tali debiti, né l’eventualità che i versamenti siano stati effettuati in misura proporzionale alle quote di partecipazione ma l’’elemento discriminante è, invece, il diritto dei soci alla restituzione; Il passaggio a capitale è subordinato alla preventiva rinuncia del socio alla restituzione.

Vanno pertanto contabilizzati nelle Passività alla lettera D i “Debiti verso Soci per finanziamenti” e, dal punto di vista fiscale , in materia vige il principio della fruttuosità del finanziamento (in assenza di patto contrario si presume la corresponsione di interessi oltre alla quota capitale).

Per vincere la presunzione vi è l’obbligo della prova scritta avente data certa (atto pubblico,scrittura privata autenticata, verbale assemblea, corrispondenza tra le parti).

In effetti affinché tale presunzione operi è necessario che dai bilanci non risulti che il versamento sia stato fatto ad altro titolo, per cui si ritiene che possa essere decisiva, in favore della natura fruttifera, l’eventuale iscrizione dei finanziamenti nel Passivo di bilancio, alla voce “Debiti verso soci per finanziamenti”; al contrario, l’eventuale indicazione in conti quali “Versamenti in conto (futuro) aumento di capitale” o “Versamenti in conto capitale” impedisce che operi la sopra citata presunzione e le somme versate dai soci non possono essere trattate alla stregua di denaro preso a mutuo.

Dare – Avere

Banca – Soci c/fin Fruttifero

Banca – Soci c/fin Infruttifero

VERSAMENTI A FONDO PERDUTO

Viene contabilizzato nelle riserve di Capitale e l’eventuale rimborso può avvenire dietro delibera dell’Assemblea se la riserva legale non è inferiore al 20% del Capitale sociale (non avviene in proporzione alle quote di possesso del Capitale ma in relazione alle cifre effettivamente versate).

Dare – Avere

Banca X c/c a Riserva per versamenti in conto aumento di capitale

VERSAMENTI IN CONTO FUTURO AUMENTO DI CAPITALE

Rappresentano una riserva di capitale avente uno specifico vincolo di destinazione, nella quale sono iscritti i versamenti non restituibili effettuati dai soci in via anticipata, in vista di un futuro aumento di capitale e vanno contabilizzati nelle Altre riserve.

In buona sostanza sono somme che vengono corrisposte da uno o più soci alla società come anticipazione sulla liberazione di un futuro aumento oneroso del capitale e sono inquadrabili come proposte unilaterali irrevocabili di aumento del capitale fatta dal socio alla società (possono essere eseguiti da tutti i soci in proporzione alla rispettiva partecipazione ovvero soltanto da alcuni di essi).

Tali finanziamenti, pur non determinando un immediato incremento del capitale sociale, hanno una causa diversa da quella del mutuo e simile, invece, a quella del conferimento in capitale. In tale forma di versamento il diritto alla restituzione è meno sottoposto alla volontà discrezionale dell’Assemblea, in quanto i soci che hanno effettuato tale tipo di…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it