Diario quotidiano del 18 maggio 2015: continua il calo dei ricorsi tributari

 

 Indice:

 1) Sospeso il versamento delle imposte ai contribuenti dell’Emilia Romagna colpiti dall’alluvione del   febbraio scorso

 2) Bonus fiscale per i trasportatori: rimborso del credito tramite compensazione

 3) Patrimonio PA: apre la rilevazione annuale dei beni immobili

 4) Rapporto sulle entrate tributarie e contributive di gennaio-marzo 2015 e Report delle entrate tributarie internazionali

 5) Decentramento delle attività di erogazione dei piccoli prestiti erogati dalla Gestione per l’assistenza magistrale (ex ENAM) e gestione dei riaccrediti

6) Fallimentare: definiti i sottogruppi della commissione di studio del CNDCEC

 7) Contenzioso tributario 2014: continua il calo dei ricorsi (-7%)

 8) Assemblea di bilancio: approfondimento sul termine di seconda convocazione; check list imposte 2015 (IRAP e IRES)

 9) La nuova contabilità delle amministrazioni pubbliche territoriali: il ruolo del piano dei conti integrato

 10) Pochi giorni al via del microcredito MISE;

 11) Deposito IVA: aspetti sanzionatori inadeguati

 

 

1) Sospeso il versamento delle imposte ai contribuenti dell’Emilia Romagna colpiti dall’alluvione del febbraio scorso

Sono sospesi i versamenti e gli adempimenti tributari nei confronti dei contribuenti dell’Emilia Romagna colpiti dall’alluvione che si è verificata dal 4 al 7 febbraio 2015. Lo stabilisce un decreto firmato dal Ministro dell’Economia e delle Finanze, Pier Carlo Padoan e in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale. La sospensione, che interessa gli adempimenti e i pagamenti con scadenza compresa tra il 4 febbraio e il 30 settembre 2015, riguarda anche i versamenti derivanti da cartelle di pagamento emesse dagli agenti della riscossione e gli accertamenti esecutivi.

La sospensione si applica alle persone fisiche e alle imprese, anche in qualità di sostituti di imposta, che nei giorni dell’alluvione avevano la residenza, ovvero la sede operativa o la sede legale nei territori dei Comuni colpiti dal maltempo. I sostituti di imposta sono comunque tenuti ad operare e versare le ritenute effettuate.Per ottenere la sospensione, il contribuente deve presentare richiesta al Comune, contenente la dichiarazione della inagibilità, anche temporanea, certificata dall’autorità comunale, della casa di abitazione, dello studio professionale, dell’azienda o dell’impresa. Il Comune ne dà comunicazione all’Agenzia delle Entrate territorialmente competente nei successivi 20 giorni.Gli adempimenti e i versamenti sospesi devono essere effettuati entro il 16 ottobre 2015 in un’unica soluzione.

(Ministero dell’Economia e delle Finanze, comunicato stampa n. 106 del 14/05/2015)

 

 

2) Bonus fiscale per i trasportatori: rimborso del credito tramite compensazione

Agevolazione fiscale a favore degli esercenti il trasporto merci e determinate imprese di trasporto persone: Rimborso del credito mediante compensazione (nel Modello F24) con l’utilizzo del codice tributo 6740.

Lo precisa l’Agenzia delle Dogane con la nota RU/57015 del 14 maggio 2015, pubblicata sul proprio sito internet il 15 maggio 2015.

L’Agenzia delle Entrate, con la risoluzione n. 39/E del 20 aprile 2015, a rettifica della risoluzione n. 133/E del 30 aprile 2002 con la quale veniva istituito il codice tributo “6740” per la fruizione del credito d’imposta mediante compensazione, ha comunicato l’avvenuto aggiornamento delle modalità di compilazione del modello F24 relativamente all’agevolazione sul gasolio per autotrazione consumato dagli esercenti del settore del trasporto.

Tale iniziativa muove da un’espressa richiesta di questa Agenzia e risponde all’esigenza di associare contestualmente, già nel modello F24, le compensazioni effettuate dall’esercente all’anno di presentazione della dichiarazione di rimborso ed al trimestre solare in cui si è realizzato il consumo del gasolio, presupposto dell’agevolazione.

Come noto, l’agevolazione in esame ha subìto una ristrutturazione a seguito delle modifiche apportate…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it