Ufficio senza carta: stiamo arrivando…


Compito del Commercialista Telematico è anche quello di aggiornare gli utenti –professionisti e imprenditori – sulle novità tecnologiche che possano permettere di migliorare, semplificare, velocizzare l’attività lavorativa.

Il mercato globale oggi si basa su informazioni digitali, condizione necessaria per condividere informazioni velocemente in tutto il mondo. L’alta velocità di fruizione e condivisione delle informazioni ha portato a sua volta ad una necessaria operatività professionale anche in mobilità: ne è chiaro esempio il crescente mercato di smartphone e tablet. A tracciare il percorso l’Agenda Digitale definita dal Governo per sfruttare al meglio il potenziale delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione al fine di favorire l’innovazione, la crescita economica e la competitività. Nonostante questo, spesso le informazioni vengono ancora impresse e condivise su carta, causando gravi rallentamenti e potenziali vantaggi per i competitor più “digitalizzati”.

Un forte impulso anche di carattere mentale e psicologico sarà senz’altro dato dalla cosiddetta “fatturazione elettronica alla P.A.” che già dal 2014 coinvolge le amministrazioni statali e dal prossimo 31 marzo 2015 anche le amministrazioni locali: i fornitori di questi enti devono obbligatoriamente trasmettere le fatture in formato elettronico all’apposito “Sistema di Interscambio” il quale poi le gira all’Ente di appartenenza per il pagamento, e la fattura deve essere conservata per 10 anni in modalità sostitutiva, non cartacea.

 

L’idea di un “ufficio senza carta” può sembrare ancora un po’ lontana ma i documenti digitali stanno sostituendo sempre più velocemente le copie cartacee tradizionali portando ad un notevole risparmio di tempo e spazio, a vantaggio della fruibilità. Per creare un flusso di lavoro elettronico e garantire che i documenti importanti siano integrati correttamente nei processi aziendali, i documenti cartacei devono essere digitalizzati. E’ proprio nella creazione di documenti digitali facilmente ricercabili che uno scanner portatile di nuova generazione diventa fondamentale per incrementare la produttività e velocizzare i processi.

 

I nuovi scanner occupano poco spazio, operano in modo flessibile in qualsiasi ambiente e sono in grado di trasferire i documenti acquisiti su un PC/Mac, uno smart device o nel Cloud con la semplice pressione di un pulsante.

Questa tipologia di scanner ad alte prestazioni è particolarmente adatta per professionisti e aziende che lavorano in mobilità o a contatto con le persone come commercialisti, avvocati, liberi professionisti in genere e imprenditori. Leader del mercato in questo settore è il Fujitsu ScanSnap iX100. Una soluzione ultraportatile con connettività Wi-Fi e batteria integrata che scansiona qualsiasi documento in mobilità. Grazie al Wi-Fi integrato è possibile acquisire i documenti direttamente da smartphone, tablet, PC e Mac, pronti per essere consultati e, all’occorrenza, condivisi via email o tramite servizi Cloud. Con i soli 400g di peso e una velocità di acquisizione di 5.2 secondi per pagina (A4, colori, 200/300 dpi) ScanSnapiX100 è lo scanner più veloce e leggero tra gli scanner professionali, progettato per semplificare il lavoro del professionista.

 

Se ti piace e vuoi approfondire guarda:http://www.pfu.fujitsu.com/en/

 

ecco lo scanner portatile    ecco lo scanner portatile

 

 

 

19 Marzo 2015


Partecipa alla discussione sul forum.