Diario quotidiano del 13 febbraio 2015: sulla notifica della cartella esattoriale la prova spetta al Concessionario

 Indice:

 1) MUD 2015: disponibile il software per la compilazione

 2) Modificate le istruzioni del modello di dichiarazione d’intento

 3) Italia-Albania: parte il progetto Ocse “Ispettori fiscali senza frontiere”

 4) Garanzia giovani: cumulabile il bonus occupazionale con gli altri incentivi all’assunzione

 5) Notifica cartella: la prova spetta al Concessionario

 6) Certificazione unica 2015: niente sanzioni per gli invii tardivi delle CU senza dati per la precompilata

 7) Split payment: ecco i codici tributo per l’Iva dovuta dalle P.A.

 8) Nuova causale contributo per gli iscritti all’Epap

 9) Professionisti senza colpa per l’eventuale illecito commesso nell’interesse del cliente

 10) Modello per la dichiarazione d’intento da parte degli esportatori abituali

 

 

 1) MUD 2015: disponibile il software per la compilazione

E’ disponibile il software per la compilazione del MUD 2015 e il prodotto informatico per il controllo formale delle dichiarazioni trasmesse dai soggetti che utilizzano prodotti software diversi da quello predisposto da Unioncamere.

L’allegato 1 al D.P.C.M. del 17.12.2014 , contenente le istruzioni, prevede che l’Unioncamere metta a disposizione dei dichiaranti:

– Software per la compilazione delle Comunicazioni Rifiuti Speciali, Imballaggi, Veicoli fuori uso, Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche;

– Prodotto informatico per il controllo formale delle dichiarazioni trasmesse dai soggetti che utilizzano prodotti software diversi da quello predisposto da Unioncamere, per la presentazione telematica della comunicazione”.

Per approfondimenti consultare il sito mud.ecocerved.it.

(Unioncamere, nota del 11 febbraio 2015)

 

 

2) Modificate le istruzioni del modello di dichiarazione d’intento

Con il provvedimento direttoriale n. 19388 del 11 febbraio 2015 sono state approvate alcune modifiche al modello di dichiarazione d’intento di acquistare o importare beni e servizi senza applicazione dell’Iva, alle relative istruzioni e specifiche tecniche per la trasmissione telematica approvato con provvedimento del 12 dicembre 2014.

In particolare, al provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 12 dicembre 2014, concernente l’approvazione del modello “Dichiarazione d’intento di acquistare o importare beni e servizi senza applicazione dell’imposta sul valore aggiunto”, sono apportate le seguenti modifiche:

– nel modello, nel riquadro denominato “Dichiarazione” le parole “una sola operazione per un importo pari a euro” che precedono il campo 1 sono sostituite con le parole “una sola operazione per un importo fino a euro”;

– alla pagina 2 delle istruzioni, nel paragrafo “Dichiarazione” dopo il periodo “il campo 1, se la dichiarazione d’intento si riferisce ad una sola operazione, specificando il relativo importo.” è aggiunto il seguente periodo: “In caso di importazione indicare nel campo 1 un valore presunto relativamente all’ imponibile ai fini IVA, riferito alla singola operazione doganale, che tenga cautelativamente conto di tutti gli elementi che concorrono al calcolo di tale imponibile. L’importo di effettivo impegno del plafond sarà quello risultante dalla dichiarazione doganale collegata alla dichiarazione d’intento.”;

– alla pagina 2 delle specifiche tecniche del “Record B”, il formato dei campi 33 e 34 viene modificato da NU a VP;

– alla pagina 5 delle specifiche tecniche nel paragrafo “2.5.2 Altri dati” il periodo “Tutti gli importi sono esposti in unità di Euro.” è sostituito con il seguente “gli importi contenuti nella dichiarazione devono essere riportati fino alla seconda cifra decimale.”.

Aggiornamenti e correzioni delle specifiche tecniche

Eventuali aggiornamenti delle istruzioni e ulteriori correzioni delle specifiche saranno pubblicate nell’apposita sezione del sito internet dell’Agenzia delle Entrate.

 

 

3) Italia-Albania: parte il progetto Ocse “Ispettori fiscali senza frontiere”

Presentato a Tirana il piano internazionale di…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it