Consulenza del lavoro: le nuove assunzioni agevolate dalla Legge di Stabilità 2015 e dal job act

PREMESSA

Negli ultimi mesi il dibattito politico si è incentrato soprattutto sulle modifiche al diritto del lavoro, al fine di dare una spinta all’occupazione cercando, di conseguenza, di uscire dalla crisi che attanaglia il nostro Paese ormai da diversi anni. Le modifiche introdotte non sono state di immediato accoglimento da parte di tutte le forze politiche scese in campo, anzi ci sono stati momenti di forte tensione che hanno portato allo slittamento in termini temporali dell’approvazione delle nuove leggi. Alla fine, però, la legge è stata fatta e le modifiche sono state apportate e per avere un quadro chiaro della situazione e, soprattutto, degli “incentivi” che sono stati introdotti per le nuove assunzioni dobbiamo esaminare il combinato disposto tra la legge di Stabilità 2015 (Legge n. 183 del 10 dicembre 2014) e il c.d. Jobs Act (Legge n. 190 del 23 dicembre 2014).

clicca sul titolo per consultare l’intero articolo…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it