Gli Studi di settore da soli non bastano: servono altre prove


la C.T.P. di Potenza conferma che, stante la natura meramente presuntiva degli studi di settore, gli elementi di accertamento da esso derivanti devono essere corredati da ulteriori dati idonei a sostenere le risultanze, così come stabilito in materia; in assenza di tali ulteriori dati, l’accertamento deve dichiararsi nullo (sentenza segnalata e massimata dal difensore dott. Daniele Brancale)


Partecipa alla discussione sul forum.