E’ essenziale il rilascio del PVC

di Sentenze tributarie

Pubblicato il 1 dicembre 2014



l’assenza del processo verbale di constatazione e quindi il mancato rispetto dei 60 giorni dallo stesso, per la notifica dell’avviso di accertamento, comporta il sacrificio di un diritto del contribuente riconosciuto dalla legge e per l’effetto non può che comportare l’illegittimità dell’accertamento, senza bisogno di alcuna specifica previsione normativa (C.T.P. di Parma, segnalata dal difensore Giuseppe Zambello)

Il Collegio giudicante, dopo aver analizzato l’art. 12 comma 7 della Legge 212/2000 dello Statuto del Contribuente, ha argomentato l’accoglimento del ricorso ribadendo che l’assenza del processo verbale di constatazione e quindi il mancato rispetto dei 60 giorni dallo stesso, per la notifica dell’avviso di accertamento, comporta il sacrificio di un diritto del contribuente riconosciuto dalla legge e per l’effetto non può che comportare l’illegittimità dell’accertamento, senza bisogno di alcuna specifica previsione normativa.

Scarica il documento