Le agevolazioni fiscali alla piccola proprietà contadina

di Martino Verrengia

Pubblicato il 7 novembre 2014

la piccola impresa agricola gode in Italia di un regime fiscale agevolato (almeno nelle intenzioni del Legislatore); pubblichiamo una guida di 14 pagine alla discplina fiscale della piccola proprietà contadina: l'ambito di applicazione di tale regime agevolato e le particolari agevolazioni per l'acquisto di terreni agricoli

1. La ratio e l’ambito applicativo dell’agevolazione nella formulazione originaria e nelle successive modifiche normative (in particolare, art. 2 L. n. 604 del 06.08.1954; art. 2 c. 4-bis D.L. n. 194 del 30.12.2009 conv. L. n. 25 del 26.02.2010; Risoluzione Agenzia delle Entrate n.36/E del 17.05.2010)

1.1. Riferimenti normativi

L’art. 1, c. 1, della L. 6 agosto 1954, n. 604 prevede l’applicazione di un regime fiscale agevolato per l’acquisto di terreni, finalizzato alla formazione e all’arrotondamento della piccola proprietà contadina.

Le agevolazioni in esame, che consistono nell’esenzione dal pagamento dell’imposta di bollo nonché nel versamento delle imposte di registro e ipotecaria in misura fissa (200,00 euro), possono riguardare gli atti:

di compra