Diario quotidiano dell'11 novembre 2014: lavoro intermittente: settori turismo, pubblici esercizi e spettacolo

 

 Indice:

 1) Modelli Intrastat ed altre misure: semplificazioni fiscali o complicazioni ?

 2) E’ partito a Roma il congresso mondiale dei commercialisti

 3) MISE: aggiornate le faq sulla “nuova Sabatini”

 4) Sesta procedura di salvaguardia: richieste da presentare entro il 5 gennaio 2015

 5) Lavoro intermittente: settori turismo, pubblici esercizi e spettacolo

 6) Somministrazione irregolare, distacco illecito e “lavoro nero”

 7) Dimissioni dei lavoratori/genitori

 8) Natura dell’impresa familiare

 9) Tassabilità ai fini dell’imposta di registro delle sentenze emesse su appello delle pronunce del giudice di pace

 10) Cessioni all’esportazione: sentenza Corte di Giustizia UE – nuovo orientamento

 

 

1) Modelli Intrastat ed altre misure: semplificazioni fiscali o complicazioni?

L’iscrizione nell’archivio Vies sarà immediata, non sarà più necessario attendere 30 giorni, tuttavia il contribuente che non presenterà gli elenchi Intrastat, per quattro trimestri successivi all’inclusione nell’archivio VIES (in genere, poiché non ha effettuato operazioni intracomunitarie) verrà automaticamente cancellato dall’archivio.

Anche se l’esclusione dall’archivio Vies dovrà essere preceduta da una comunicazione delle Entrate, per consentire allo stesso contribuente di potersi giustificare in merito alla mancata presentazione degli elenchi (affinché venga scongiurata l’estromissione dalla banca dati), rimane sempre un controsenso una simile disposizione che è, peraltro, contenuta nel cd. Decreto semplificazioni approvato dal governo il 30 ottobre scorso.

La precompilata complica

Per precompilare la dichiarazione 730 l’Agenzia delle entrate potrà utilizzare le informazioni presenti nella dichiarazione dell’anno precedente, i versamenti effettuati tramite F24, i dati trasmessi dalle banche, dagli enti previdenziali e dai datori di lavoro. I cittadini avranno tempo per verificare la correttezza dei dati precompilati, modificarli od integrarli dal 15 aprile al 7 luglio, data entro la quale si dovrà inviare in via telematica la dichiarazione dei redditi.

Ebbene anche per tale disposizione emergono delle perplessità. Il contribuente, dopo avere richiesto una consulenza magari a pagamento, si troverebbe così ad inviare da solo ed in autonomia la propria dichiarazione ?. Siamo sicuri che si tratti davvero di semplificazioni?.

Regime dei minimi non aiuta

Ed ancora, come affermato il 31 ottobre 2014 dall’Unione nazionale giovani dei dottori commercialisti, il regime dei minimi non aiuta, resta inopportuna la scelta del governo, le diverse imposizioni fiscali moltiplicano gli adempimenti per tutti.

 

2) E’ partito a Roma il congresso mondiale dei commercialisti

“2020 vision – Learning from the past, building the future” il titolo della manifestazione. Nella capitale quattromila professionisti economici da tutto il mondo. Confronto a tutto campo su fisco, finanza e economia con esperti mondiali del settore. Il via alle 16,30, all’Auditorium Parco della Musica, con una relazione del presidente nazionale dei commercialisti italiani, Gerardo Longobardi.

Quattromila professionisti economici provenienti da tutto il mondo, più di 140 delegazioni di diversi istituti e Paesi, oltre 200 relatori, tre sessioni plenarie, 30 sessioni di lavoro parallele. Sono i numeri del XIX Congresso mondiale dei commercialisti che si apre oggi alle 16,30 a Roma, presso l’Auditorium Parco della Musica, con una relazione del presidente nazionale dei commercialisti italiani, Gerardo Longobardi.

“Imparare dal passato, costruire il futuro” è il titolo scelto per l’evento che si chiuderà il 13 novembre. Un titolo con il quale si intende sottolineare l’esperienza in costante evoluzione che i professionisti economici di tutto il mondo mettono a disposizione per il buon funzionamento dell’economia globale.

Il Congresso si concentrerà sulle principali questioni aperte in ambito fiscale, economico e finanziario, fornendo un’opportunità di…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it