Omesso invio telematico della dichiarazione: responsabilità del consulente o del contribuente?


pubblichiamo un’interessante sentenza della C.T.R. della Toscana in merito alla responsabilità del professionista e alla conseguente pretesa di non punibilità del contribuente, in caso di omesso invio telematico della dichiarazione: la Commissione rileva che sussiste una culpa in vigilando della società appellante, che doveva assicurarsi che le dichiarazioni fossero state inviate alla Agenzia delle Entrate, pretendendo copia della comunicazione della ricezione della stessa


Partecipa alla discussione sul forum.