La fattura elettronica alla P.A. proveniente da San Marino


Nel corso della nostra videoconferenza del 5 giugno 2014 sulla fattura elettronica era stato posto il seguente quesito.

Quesito

Una società con sede legale a San Marino che effettua forniture alla Pubblica Amministrazione Italiana ha l’obbligo di utilizzare la Fattura Elettronica per le operazioni con la Pubblica Amministrazione?

Risposta

Secondo la norma sulla fatturazione elettronica alla Pubblica Amministrazione in Italia, non sarebbe soggetto all’obbligo di fatturazione elettronica e di conseguenza all’invio allo Sistema Di Interscambio (SDI).

Quindi la risposta è no: non deve predisporre la fattura nel formato elettronico Fattura Elettronica P.A..

Cosa succederebbe se lo facesse comunque (dato che al momento appare consigliabile procedere a fatturazione elettronica)??

Il Sistema di Interscambio (SDI) non la scarta (anche se proveniente da fornitore estero), l’importante è che la firma sia valida a norma di fattura P.A. e che il tracciato sia valido.

È però necessario l’accordo con la P.A. destinataria/committente, non essendo tale adempimento indicato come obbligatorio da alcuna norma cogente.

In sintesi, il Sistema di Interscambio (SDI) può essere utilizzato solo come canale, a condizione di rispettarne i requisiti tecnici.

11 luglio 2014

Daniele Tumietto


Partecipa alla discussione sul forum.