Pagamento dei debiti della P.A. e anticipazione della Cassa Depositi e Prestiti

di Fabio Federici

Pubblicato il 9 giugno 2014



per sbloccare e velocizzare i pagamenti dei debiti arretrati delle pubbliche amminsitrazioni è possibili accedere ad anticipazioni agevolate della Cassa Depositi e Prestiti

Con comunicato del 16 maggio 2014 il Ministero dell’Economia e delle Finanze rende noto che è operativa la procedura di erogazione della terza tranche delle risorse finanziarie aggiuntive che lo Stato mette a disposizione degli enti locali per il pagamento di debiti certi, liquidi ed esigibili maturati allo scorso 31 dicembre 2012. La dotazione finanziaria di questa terza tranche, assegnata agli enti locali in sede di ripartizione delle risorse stanziate per il 2014 dal D.L. n. 102/2013 (Decreto IMU-bis), ammonta a circa 1,8 miliardi di euro.

Il tasso di interesse, indipendentemente dalla durata dell’anticipazione è pari al 2,274%, determinato sulla base del rendimento di mercato dei Btp a 5 anni in corso di emissione e pubblicato sul sito internet del MEF.

I criteri e le modalità di accesso da parte degli Enti locali interessati alle anticipazioni sono definiti sulla base delle disposizioni previste nell’Atto aggiuntivo all’Addendum della Convenzione del 23 dicembre 2009 (disponibile all’indirizzo http://portalecdp.cassaddpp.it/content/groups/public/documents/ace_documenti/012909.pdf), perfezionato tra il Ministero dell’Economia e delle Finanze e la Cassa Depositi e Prestiti S.p.A. (CDDPP) e approvato con DM dell’Economia e delle Finanze, registrato il 14 maggio 2014 dalla Corte dei Conti.

Le domande di anticipazione dovranno pervenire alla Cassa Depositi e Prestiti, complete in ogni elemento e redatte secondo lo schema allegato all’Atto aggiuntivo all’Addendum, entro il 3 giugno 2014.

Si rendono disponibili gli schemi delle domande e tutta la documentazione di riferimento all’indirizzo http://www.mef.gov.it/primo-piano/article_0118.html oppure sul sito della CDDPP (http://www.cassaddpp.it/).



9 giugno 2014

Fabio Federici