Diario quotidiano del 27 giugno 2014: dal prossimo anno diritto camerale ridotto del 50%

 Indice:

 1) Studi di settore: aumentano i soggetti ammessi nel regime premiale

 2) Cinque per mille 2014, promemoria per gli iscritti: dichiarazione sostitutiva entro fine mese

 3) Manuale di classificazione dei datori di lavoro aggiornato alla codifica Ateco 2007: chiarimenti sull’inquadramento di particolari attività ed obbligo dell’unicità della posizione contributiva aziendale

 4) Macchinari: all’impresa credito d’imposta del 15% di quanto speso

 5) Correzione degli errori entro il termine di presentazione della dichiarazione successiva

 6) Chi non deve versare il contributo Sistri entro il 30 giugno 2014

 7) Processo civile telematico a doppio binario

 8) Dal prossimo anno diritto camerale ridotto del 50%

 

 

1) Studi di settore: aumentano i soggetti ammessi nel regime premiale

Regime premiale, salgono a 116 gli studi ammessi. Nel 2013 in lizza quasi 1 milione e mezzo di contribuenti.

Raggiunge, dunque, quota 116 il numero degli studi di settore che accedono al regime premiale per il periodo d’imposta 2013, con una platea potenziale di circa 1.450.000 contribuenti.

Ecco l’elenco degli studi ammessi, approvato con il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate n. 85733 del 25 giugno 2014.

Secondo le ultime stime della Sose, l’applicazione del regime premiale introdotto dal D.L. n. 201/2011 ha consentito un salto in avanti della compliance, con un aumento di 1,8 miliardi di euro dei ricavi e di 815 milioni di euro dei redditi dichiarati.

L’identikit del contribuente “premiato”

Dichiarare ricavi pari o superiori a quelli risultanti dall’applicazione degli studi di settore, assolvere regolarmente agli obblighi di comunicazione dei dati rilevanti ai fini dell’applicazione degli studi, risultare coerenti e normali con gli specifici indicatori previsti dai decreti di approvazione. Sono questi i requisiti che tracciano l’identikit del contribuente che può accedere al regime premiale.

I vantaggi del regime premiale

Il regime premiale consente di beneficiare dell’esclusione da accertamenti analitico-presuntivi basati sulle presunzioni semplici, della riduzione di un anno dei termini di decadenza per l’attività di accertamento e dei limiti alla determinazione sintetica del reddito complessivo, che è ammessa solo a condizione che lo stesso ecceda di almeno un terzo quello dichiarato.

Studi ammessi

Studi di settore che presentano almeno 4 delle tipologie di indicatori (efficienza e produttività del fattore lavoro, efficienza e produttività del fattore capitale, efficienza e gestione delle scorte, redditività, struttura):

UG98U: riparazione di beni di consumo nca.

VD05U: produzione e conservazione di carne.

VD11U: produzione di olio di oliva e di semi.

VD15U: trattamento igienico e confezionamento di latte e derivati.

VD17U: fabbricazione di prodotti in gomma e plastica.

VD22U: fabbricazione di apparecchiature per illuminazione, di lampade elettriche ed insegne luminose.

VD23U: laboratori di corniciai.

VD25U: concia delle pelli e del cuoio.

VD29U: produzione di calcestruzzo e di altri prodotti per l’edilizia.

VD30U: recupero e preparazione per riciclaggio e commercio all’ingrosso di rottami metallici.

VD31U: fabbricazione di saponi, detersivi, profumi e oli essenziali.

VD36U: fusione di metalli, prima trasformazione del ferro e dell’acciaio.

VD37U: costruzione e riparazione di imbarcazioni.

VD39U: fabbricazione di coloranti, pitture, vernici.

VD40U: fabbricazione di motori, generatori ed altri apparecchi elettrici.

VD41U: fabbricazione e riparazione di macchine e attrezzature per ufficio.

VD42U: fabbricazione e riparazione di elementi per ottica.

VD43U: fabbricazione di apparecchi medicali e protesi.

VD44U: fabbricazione di accessori per autoveicoli, motoveicoli e biciclette.

VD45U: lavorazione di tè e commercio all’ingrosso di caffè.

VD46U: fabbricazione di prodotti chimici.

VD49U: fabbricazione di materassi.

VG36U: servizi di ristorazione commerciale.

VG38U: riparazione…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it