Contenzioso imposta di registro: se uno dei coobbligati paga le maggiori imposte…


La C.T.P. di Firenze dichiara inammissibile il reclamo di un contribuente coobbligato solidale ai fini dell’imposta di registro, che riteneva di avere interesse alla prosecuzione del processo per l’imposizione indiretta. Il caso appare interessante perchè spesso nella pratica il coobbligato intende proseguire il processo allegando un proprio interesse processuale, interesse giudicato, nella causa, insussistente. In sostanza, in sede di definizione dell’obbligazione da parte di un coobbligato contrattuale, la conseguenza è inevitabilmente l’estinzione del giudizio.


Partecipa alla discussione sul forum.