Terreni agricoli in UNICO 2014: come girano IMU, mini IMU e IRPEF

di Sandro Cerato - Il Caso del Giorno

Pubblicato il 17 maggio 2014

la confusione sulla tassazione degli immobili dopo la nascita dell'IMU è stata tanta; ecco come impatta l'IMU pagata nel 2013 sul calcolo dell'IRPEF per i contribuenti persone fisiche proprietari di terreni agricoli

Come noto, anche per i terreni agricoli vale quanto disposto dall’art. 8, c. 1, del D.Lgs. n. 23/2011 secondo cui l’IMU sostituisce, per “la componente immobiliare”, l’IRPEF e relative addizionali dovute sui redditi fondiari degli immobili non locati.

Più precisamente, per i summenzionati terreni agricoli, l’effetto sostitutivo dell’IMU sull’IRPEF comporta che il reddito dominicale (reddito derivante dal semplice possesso del terreno a titolo di proprietà o di altro diritto reale), già assoggettato ad IMU, non è più imponibile ai fini IRPEF e relative addizionali, qualora lo stesso non sia stato concesso in affitto: continua, invece, ad essere assoggettato alle ordinarie imposte erariali sui redditi, il reddito agrario di cui all’art. 9, c. 9 del D. Lgs. n. 23 del 2011 (reddito derivante dall’esercizio dell’attività agricola sul fondo). Per i terreni non concessi in affitto risultano dovute, pertanto, l’IRPEF e le relative addizionali sul reddito agrario, mentre l’IMU (se dovuta) sostituisce l’IRPEF e le relative addizionali sul solo reddito dominicale.

 

Per i terreni concessi in locazione non opera, inv