Gli studi di settore in Unico 2014: tutte le novità di quest’anno

di Vincenzo D'Andò

Pubblicato il 24 maggio 2014

pubblichiamo una guida a tutte le novità per gli studi di settore da compilare in Unico 2014 per l'anno 2013

Ecco come compilare gli studi di settore per il 2013. Sono stati pubblicati i correttivi anticrisi 2014, da applicare ai 205 studi di settore per il periodo d’imposta 2013 mentre, sul fronte dei parametri 2014, l’Agenzia delle entrate ha, prima, reso disponibile il software per determinare ricavi o compensi di imprenditori, professionisti e lavoratori autonomi per i quali non risultano approvati gli Studi o si verificano condizioni di inapplicabilità (sulla G.U. del 12 maggio 2014 è stato pubblicato il decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze di revisione congiunturale), poi ha reso disponibile dal 15 maggio 2014, sul sito internet dell’Agenzia delle entrate, la versione definitiva di Gerico 2014, il software per la compilazione degli studi di settore, aggiornata con i correttivi “crisi” (approvati con il Dm del 2 maggio 2014, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 12 maggio 2014).

La nuova versione di Gerico prende, quindi, in considerazione anche le modifiche agli studi previste dai Decreti ministeriali del 24 marzo 2014 e del 2 maggio 2014.

Gli studi di settore rappresentano uno strumento statistico attraverso il quale il Fisco rileva gli elementi con i quali monitorare la movimentazione economica delle imprese e dei lavoratori autonomi. Si tratta quindi di una raccolta sistematica di dati attraverso i quali poter valutare la capacità reale di produrre reddito; possono essere impiegati per l’accertamento induttivo qualora risultassero anomalie fra questi e il reddito dichiarato.

 

Correttivi anticrisi per il 2013

Pubblicato il Decreto del Ministero delle Finanze del 2 maggio 2014 con la revisione dei 205 studi (manifatture, servizi, attività professionali, commercio), a cui si applicano i correttivi anticrisi nel periodo d’imposta 2013. In particolare, sono previsti inte