Diario quotidiano del 28 maggio 2014: la società tra professionisti produce reddito d'impresa

 

 Indice:
 1) Redditometro: documenti non esibiti al fisco sempre utilizzabili nel contenzioso
 2) Revisore contabile: niente cancellazione tramite Pec dal registro
 3) Fisco: soppressi gli uffici territoriali di Sarzana e Nizza Monferrato
 4) Focus sulle compravendite di negozi, uffici e capannoni nel 2013: segnali di ripresa per i leasing immobiliari
 5) Requisiti per il rilascio dell’autorizzazione alle Agenzie per il lavoro; applicazione agevolazioni anche al premio Inail
 6) Dispositivi medici detraibili
 7) IVA al 10% per le stufe a pellet;
 8) Società tra professionisti: produce reddito d’impresa

 
 
1) Redditometro: documenti non esibiti al fisco sempre utilizzabili nel contenzioso
La documentazione bancaria che fa cadere l’accertamento fiscale può essere esibita per la prima volta dal contribuente durante il contenzioso anche se non esibita all’Ufficio fiscale in fase amministrativa.
Lo ha stabilito la Corte di Cassazione che, con l’ordinanza n. 11765 del 26 maggio 2014, ha accolto il ricorso di una contribuente proprio in tema di redditometro.
Per il giudice supremo, dunque, non può applicarsi tout court la norma contenuta nell’art. 32 del DPR 600/1973 e secondo cui «le notizie e i dati non addotti e gli atti, i documenti, i libri e i registri non esibiti o non trasmessi in risposta agli inviti dell’ufficio non possono essere presi in considerazione a favore del contribuente, ai fini dell’accertamento in sede amministrativa e contenziosa. Di ciò l’ufficio deve informare il contribuente contestualmente alla richiesta».
Inoltre, recita sempre tale articolo, «le cause di inutilizzabilità previste dal terzo comma non operano nei confronti del contribuente che depositi in allegato all’atto introduttivo del giudizio di primo grado in sede contenziosa le notizie, i dati, i documenti, i libri e i registri, dichiarando comunque contestualmente di non aver potuto adempiere alle richieste degli uffici per causa a lui non imputabile».
Dunque, si tratta di una disposizione che in qualche misura deroga ai principi di cui agli artt. 24 e 53 della Costituzione e, quindi, deve essere applicata in modo da non comprimere il diritto alla difesa e di non obbligare il contribuente a pagamenti non dovuti. Occorre cioè che il comportamento del contribuente appaia idoneo a far concretamente dubitare della genuinità di documenti che affiorino soltanto in seguito, nel corso di giudizio (se si rifiuta l’esibizione di regola si ha qualcosa da nascondere, magari perché si è violata la norma impositiva).
In conclusione, il fatto che la documentazione non sia stata esibita in sede amministrativa, può giustificare la condotta dell’Amministrazione che proceda ad accertamento, ma non determina la impossibilità di produrre tale documentazione in sede contenziosa.
 
2) Revisore contabile: niente cancellazione tramite Pec dal registro
Il revisore non può essere cancellato via Pec dal registro. Rientra tra i revisori contabili il Commercialista cancellato via Pec dal registro a meno di 20 giorni dall’apertura del procedimento a suo carico per il mancato pagamento delle quote: Quando l’Amministrazione accerta l’insussistenza dei requisiti per la permanenza nell’organismo della professione regolamentata deve concedere all’interessato un termine fino a sei mesi per regolarizzare la sua posizione. È quanto emerge dalla sentenza 4304/18, pubblicata dalla prima sezione del Tar Lazio.
Omessa comunicazione
Accolto il ricorso del Commercialista che apprende di essere stato cancellato via Pec dal registro direttamente da una delle società per le quali lavora: non ha mai consultato il suo account di posta elettronica certificata e, dunque, &egrave…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it