Diario quotidiano del 14 maggio 2014: tutti gli aggiornamenti sulla modulistica fiscale

  Indice:

 1) Modificati i Modelli 770/2014, Unico PF 2014

 2) E’ disponibile il software “Parametri 2014”

 3) Stabile l’apertura delle partite IVA a marzo 2014

 4) Una PEC per ogni azienda

 5) Pubblicati in G.U. i correttivi anticrisi agli studi di settore 2013

 6) Lo scenario del mercato residenziale nel 2013: pubblicate le analisi nel nuovo Rapporto Immobiliare

 7) Come recuperare il bonus di € 80,00

 8) Omesso versamento: basta il modello 770 per condannare il datore di lavoro

 9) Destinazione dell’8 e 5 per mille: disponibile il software di compilazione

 10) Ditte con impianti in Sicilia: istituiti i codici tributo per la quota Ires/Irpef

 

 

1) Modificati i Modelli 770/2014, Unico PF 2014

Con il provvedimento direttoriale n. 64842 del 12 maggio 2014 sono state approvate alcune modifiche ai modelli di dichiarazione 770/2014 Semplificato, 770/2014 Ordinario e Unico 2014–PF, nonché alle relative istruzioni e specifiche tecniche.

Le modifiche si sono rese necessarie per correggere alcuni errori materiali riscontrati successivamente alla pubblicazione dei predetti modelli di dichiarazione sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate e delle relative specifiche tecniche.

L’aggiornamento delle istruzioni del modello Unico PF è necessario per tenere conto delle disposizioni modificative recate dal Decreto Legge n. 66 del 24 aprile 2014, relative alla disciplina sulla rivalutazione dei beni di impresa e delle partecipazioni.

 

2) E’ disponibile il software “Parametri 2014”

Dal 12 maggio 2014 è disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate il software “Parametri 2014”.

Il prodotto informatico è rivolto a imprenditori, professionisti e lavoratori autonomi che esercitano attività per le quali non sono stati ancora approvati gli studi di settore o, seppure approvati, operano condizioni di inapplicabilità non estensibili ai parametri.

Il sistema di calcolo, che permette di determinare i ricavi e i compensi realizzati nel periodo di imposta 2013, si basa sulle variabili contabili che caratterizzano l’attività del contribuente e sulla combinazione di diverse tecniche statistico-matematiche.I valori di tali variabili servono per individuare i “parametri di riferimento” da impiegare per il calcolo del maggior ricavo o del maggior compenso.

Il software è gratuito ed è possibile scaricarlo nella sezione “Strumenti” seguendo il percorso Software di compilazione – Modelli di dichiarazione – Parametri 2014.

In rete, insieme all’applicazione destinata a piattaforme tipo Windows XP, Windows Vista, Windows 7, Windows 8, le caratteristiche tecniche e le istruzioni per l’impiego della stessa.

Una volta precisata la configurazione informatica necessaria a farlo funzionare, l’utente viene guidato nell’installazione del prodotto e, successivamente, nel suo utilizzo.

Come di consueto, l’Agenzia ha predisposto un servizio di assistenza telefonica, al numero verde 800279107, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 18 e il sabato dalle 8 alle 14. Il servizio di assistenza è a disposizione dei contribuenti che incontrano difficoltà sia nell’istallazione del software sia nella gestione del prodotto stesso.

 

3) Stabile l’apertura delle partite IVA a marzo 2014

A marzo 2014 sono state aperte 52.520 nuove partite Iva, in confronto al corrispondente mese dell’anno precedente si registra una sostanziale stabilità (+0,4%).

La distribuzione per natura giuridica evidenzia che la quota relativa alle persone fisiche nelle nuove aperture è pari al 73,1% del totale, le società di capitali sono pari al 20%, le società di persone si attestano al 6,4%, mentre la quota dei “non residenti” ed “altre forme giuridiche” rappresenta solo lo 0,6%. Rispetto al marzo 2013 le società di persone accusano un considerevole calo di aperture (-15%), al contrario le società di capitali mostrano un sensibile aumento (+11,7%) legato verosimilmente alle recenti norme civilistiche che facilitano l’apertura di società a responsabilità…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it