Il pagamento dei debiti della P.A., il fondo di solidarietà 2013, i servizi di tesoreria e di cassa

di Marco Castellani

Pubblicato il 10 marzo 2014



per il mese di amrzo sono tante le novità che toccano gli enti loclai per quanto riguarda la gestione della finanza nel rispetto del famigerato patto di stabilità

 

Patto di stabilità e gestioni associate

 

IFEL comunica di avere attivato una rilevazione rivolta a tutti i Comuni che hanno gestito in qualità di Capofila funzioni e servizi in forma associata nel periodo 2009-2011, triennio di spesa corrente utilizzato come base di calcolo dell’obiettivo di Patto 2014. L’acquisizione dei dati necessari per completare la rilevazione si realizzerà mediante la compilazione da parte del Comune Capofila di una maschera presente nell’area riservata sul portale IFEL http://www.fondazioneifel.it/areariservata/dati-comune (voce menù “Obiettivo patto di stabilità 2014 – rimodulazione Enti capofila). Nella maschera il Comune Capofila provvederà a comunicare gli obiettivi rimodulati dei Comuni associati non capofila (in aumento) ed il proprio obiettivo (in riduzione), sulla base di un accordo tra i Comuni e fermo restando l’obiettivo complessivo di questi Enti.

 

Ulteriori delucidazioni sulle modalità di esecuzione dell’adempimento sono disponibili all’indirizzo http://www.fondazioneifel.it/appuntamenti-e-news/item/1752-rilevazione-enti-capofila-comma-534-art-1-lettera-d-della-legge-di-stabilita-2014

 



 

Pagamento debiti PA

 

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 22 febbraio 2014 il Decreto del Ministero dell’Economia e delle finanze del 10 febbraio 2014 sul riparto dell'incremento del «Fondo per assicurare la liquidità per pagamenti dei debiti certi, liquidi ed esigibili» previsto dall'articolo 13, commi 8 e 9, del D.L. n. 102/2013, convertito, con modificazioni, dalla Legge n. 124/2013 (cosiddetto Decreto Imu-2). Si fa presente che i criteri e le modalità per l'accesso da parte degli enti locali interessati all'anticipazione, nonché per la restituzione della stessa, saranno di seguito definiti sulla base delle disposizioni recate dall'Addendum integrato mediante un atto aggiuntivo da stipularsi tra il Ministero dell'economia e delle finanze e la CDP e da uno schema di contratto tipo approvati con decreto del direttore generale del Tesoro, d'intesa con la Conferenza Stato-città ed autonomie locali, e pubblicati sui siti internet del Ministero dell'economia e delle finanze e della Cassa Depositi e Prestiti.

 

http://www.gazzettaufficiale.it/atto/serie_generale/caricaDettaglioAtto/originario?atto.dataPubblicazioneGazzetta=2014-02-22&atto.codiceRedazionale=14A01356&elenco30giorni=false

 



 

Servizi di tesoreria e di cassa

 

L'Agenzia per l'Italia Digitale (AgID) ha adottato la Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014 “Ordinativo informatico locale - Revisione e normalizzazione del protocollo sulle regole tecniche ed obbligatorietà dell’utilizzo nei servizi di tesoreria e di cassa”. Il documento si rivolge a tutte le pubbliche amministrazioni che utilizzano servizi di tesoreria e/o di cassa e contiene l'adeguamento delle regole tecniche dell'OIL. Nella circolare si fa ribadisce agli enti, alla luce della volontà del legislatore di superare l’utilizzo di sistemi basati sull'uso di supporti cartacei e di adozione dell’OIL, la necessità di avvalersi delle procedure messe in atto per l’OIL, in quanto la mancata adozione di tale strumento comporta la non conformità dell’amministrazione alla normativa di riferimento.

 

http://www.agid.gov.it/sites/default/files/documenti_indirizzo/circolare_oil_v_2_1.pdf

 

Sempre l’Agenzia per l’Italia digitale ha proceduto all’approvazione della determina commissariale n. 8 del 22 gennaio 2014 pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 31 del 7 febbraio 2014, recante le Linee guida per l'effettuazione dei pagamenti a favore delle pubbliche amministrazioni e dei gestori di pubblici servizi, ex articolo 5, comma 4 del Codice dell'amministrazione digitale (D.Lgs. 7 marzo 2005 n. 82).

 

Le linee guida forniscono un quadro preciso delle attività che le pubbliche amministrazioni ed i gestori di servizi pubblici devono mettere in atto per consentire l’esecuzione di pagamenti attraverso l’uso di strumenti elettronici, nonché le specifiche dei codici da utilizzare per il pagamento, la riconciliazione e il riversamento delle somme raccolte.

 

http://www.gazzettaufficiale.it/do/atto/serie_generale/caricaPdf?cdimg=14A0070200100010110001&dgu=2014-02-07&art.dataPubblicazioneGazzetta=2014-02-07&art.codiceRedazionale=14A00702&art.num=1&art.tiposerie=SG

 



 

Sanzioni per mancato rispetto del Patto di stabilità

 

È in corso di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale il Decreto del Ministero dell’Interno del 24 febbraio 2014 relativo alla applicazione di sanzioni, per accertamento successivo, ad alcuni enti locali che sono risultati non rispettosi del Patto di stabilità interno relativo agli anni 2010 e 2011.

 

Si rende disponibile il testo dello schema di DM all’indirizzo http://finanzalocale.interno.it/circ/dec7-14.html

 



 

Ripartizione dei proventi delle sanzioni da violazioni al Codice della strada

 

L’ANCI con comunicato del 14 febbraio 2014 è intervenuta con una nota interpretativa sulla ripartizione dei proventi delle multe stradali tra “enti proprietari” delle strade ed enti “accertatori” delle sanzioni rilevate con autovelox, che per la concreta attuazione ai sensi dell’articolo 25 comma 2 della Legge 29 luglio 2010 n. 120 necessita dell’emanazione di un apposito Decreto Interministeriale. L’ANCI a riguardo tiene a precisare che l’applicabilità della norma va riferita solo a partire dall’esercizio finanziario successivo a quello di emanazione del citato Decreto Interministeriale ed in ogni caso all’esercizio finanziario successivo a quello in corso.

 

L’ANCI conclude facendo presente che per il 2014 l’adempimento di trasmissione delle informazioni necessarie per potere effettuare il riparto, “in mancanza del supporto informatico previsto e di specifiche comunicazioni da parte dei Ministeri interessati”, non va inteso come obbligatorio e può non essere eseguito, in attesa dell’emanazione del già citato Decreto interministeriale.

 

http://www.anci.fvg.it/uploads/media/nota_interpretativa_proventi_infrazioni_stradali_2014.pdf

 



 

Tasso di interessi sulle anticipazioni liquidità 2014

 

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze con comunicato del 27 febbraio 2014 fissa per le anticipazioni di liquidità che gli enti locali richiederanno nel 2014 a valere sulle nuove risorse messe a disposizione per l’anno in corso ai sensi dell’art.3, comma 4, del Decreto Direttoriale del 10 febbraio 2014, un tasso di interesse da applicare pari al 2,274%.

 



 

Fondo di solidarietà 2013

 

Con comunicato del 27 febbraio 2014 (disponibile all’indirizzo http://finanzalocale.interno.it/docum/comunicati/com270214bis.html) il Ministero dell’Interno informa che «con provvedimento del 26 febbraio 2014 sono stati disposti due pagamenti a favore dei Comuni appartenenti alle Regioni a statuto ordinario, a titolo di acconto del fondo di solidarietà comunale per l’anno 2013 nella misura percentuale che permette di raggiungere, rispettivamente, il 96,57 e il 97,48 per cento della spettanza annuale.» L’importo dei pagamenti è consultabile dagli enti accedendo all’indirizzo http://www.finanzalocale.interno.it/apps/floc.php/in/cod/7.

 



 

Comunicazioni tra Comuni e tra Comuni e notai

 

Giunge alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale il Decreto del Ministero dell’Interno del 12 febbraio 2014 recante “Modalità di comunicazione telematica tra comuni in materia elettorale, di anagrafe e di stato civile, nonché tra comuni e notai per le convenzioni matrimoniali, in attuazione dell'articolo 6, comma 1, lettere a) e c) del Decreto-legge 9 febbraio 2012 n. 5, convertito, con modificazioni, dalla Legge 4 aprile 2012 n. 35”, in base al quale gli atti e i documenti tra comuni in materia elettorale, di stato civile e anagrafe, ma anche le comunicazioni inviate ai comuni dai notai relative alle convenzioni matrimoniali dovranno essere trasmessi esclusivamente per via telematica.

 



 

10 marzo 2014

 

Marco Castellani