Diario fiscale del 26 marzo 2014: i chiarimenti sullo spesometro

 

 Indice:
 1) Due anni di tempo per chiedere il rimborso della Tarsu
 2) Contribuente malato, niente plusvalenza sulla cessione del capannone
 3) Compilazione quadro RW: emendamento
 4) Pagamento pensioni gestioni pubbliche, spettacolo e sportivi professionisti
 5) Spesometro: operazioni escluse dall’obbligo di comunicazione
 6) In scadenza l’opzione per il regime della “tonnage tax”
 7) L’Inps attiva convenzioni con medici specialisti e strutture sanitarie esterne
 8) Consultazione ESMA sulla notifica delle partecipazioni rilevanti
 

 
 
1) Due anni di tempo per chiedere il rimborso della Tarsu
Sulla base dell’ordinanza n. 6900 del 24 marzo 2014 della Corte di Cassazione, il contribuente ha due anni di tempo per chiedere il rimborso della TARSU versata in eccedenza.
Infatti, l’art. 75 del D.Lgs. n. 507/93, comma 3, prevede che nel caso di tributo “riconosciuto non dovuto” il rimborso deve essere effettuato dal Comune a seguito di espressa domanda di rimborso del contribuente, da presentarsi entro due anni dalla data di avvenuto pagamento.
Peraltro, nell’ordinamento tributario vige, per la ripetizione del pagamento indebito, un regime speciale basato sull’istanza di parte, da presentare, a pena di decadenza, nel termine previsto dalle singole leggi di imposta.
 
 
2) Contribuente malato, niente plusvalenza sulla cessione del capannone
Non può essere contestata dal fisco la plusvalenza del reddito per la cessione di capannone a uso commerciale se sopraggiunge una grave malattia del contribuente. È, infatti, da escludere l’intento speculativo dell’operazione. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione con l’ordinanza n. 6909 del 24 marzo 2014.
L’esclusione del fine speculativo, in considerazione della sopravvenuta infermità del contribuente, “comporta la non computabilità della plusvalenza in esame”. E come sottolinea la Suprema Corte, né a ciò osta il comma 3 della norma in questione, laddove si prevede una presunzione assoluta, non essendo ravvisabile nel caso in esame lottizzazione o esecuzione di opere intese a rendere edificabili terreni inclusi in piani regolatori o in programmi di fabbricazione e successiva vendita anche parziale dei terreni stessi.
 
 
3) Compilazione quadro RW: emendamento
Ritorna la soglia dei 10 mila euro per la compilazione del quadro Rw. Saranno quindi esentati dall’adempimento i conti correnti, come paypal, su cui transitano o sono depositati pochi euro. Al Decreto legge 4/2014 approvato alla camera, e ora all’esame del senato, è stato inserito, infatti, un emendamento che reintroduce un limite alla compilazione del quadro Rw. In particolare la norma prevede che “gli obblighi di indicazione nella dichiarazione dei redditi previsti nel comma 1 non sussistono altresì per i depositi e conti correnti bancari costituiti all’estero il cui valore massimo complessivo raggiunto nel corso del periodo d’imposta non sia superiore a 10.000 euro”. Una disposizione che va nell’ottica di semplificare quanto previsto dalle nuove regole sul monitoraggio fiscale. La legge 97/2013 aveva infatti eliminato ogni riferimento alle soglie per la compilazione del quadro Rw.
 
 
4) Pagamento pensioni gestioni pubbliche, spettacolo e sportivi professionisti
A partire dal mese di maggio 2014, le pensioni e le quote di pensione corrisposte in Italia dalle gestioni dei lavoratori pubblici, dello spettacolo e degli sportivi professionisti, saranno poste in pagamento con le stesse modalità previste dai contratti stipulati da Inps con banche e Poste Italiane per il pagamento delle pensioni delle gestioni private e attraverso analogo colloquio telematico bidirezionale con gli Enti pagatori. L’introduzione …

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it