Diario del 13 febbraio 2014: i contributi Enasarco 2014

 

 Indice:
 1) Enasarco: aliquote e massimali 2014
 2) Incentivi MSE: istanze dal 31 marzo
 3) Villa di lusso ?: conta il piano regolatore generale
 4) Comunicazioni telematiche: circolare INAIL
 5) Mediazione tributaria: chiarimenti dalle Entrate
 6) Regolarizzazione spontanea di capitali e investimenti: Sul sito delle Entrate la bozza di domanda per la voluntary disclosure
 7) Convertito in Legge il Decreto “terra dei fuochi”

 
 
1) Enasarco: aliquote e massimali 2014
A partire dal 01 Gennaio 2014, a seguito del nuovo regolamento delle Attività Istituzionali Enasarco, sono entrate in vigore le seguenti modifiche.
L’aliquota contributiva è passata dal 13,75% al 14,20% (di cui la metà – 7,10% – a carico della ditta mandante);
I massimali provvigionali su cui calcolare i versamenti contributivi sono così variati:
Agenti Plurimandatari
il massimale annuo per ciascuna Azienda è di 23.000,00 Euro.
Agenti Monomandatari
il massimale provvigionale annuo è di 35.000,00 Euro.
I minimali sono rimasti invariati:
– Plurimandatari è di 412,00 Euro per ciascuna azienda;
– Monomandatari è di 824,00 Euro per ciascuna azienda
 
2) Incentivi MSE: istanze dal 31 marzo
Al via le domande per l’accesso agli incentivi della “Sabatini bis” varati dal Ministero dello sviluppo economico e garantiti da Cassa depositi e prestiti. Dal 31 marzo 2014, a partire dalle ore 9, è possibile presentare le domande di agevolazione alle banche o agli intermediari finanziari aderenti alle convenzioni. La domanda di agevolazioni compilata in formato elettronico e sottoscritta con firma digitale va inviata attraverso la posta elettronica certificata. Le domande presentate antecedentemente al termine iniziale (31 marzo 2014) sono considerate non ricevibili. Entro il 10 marzo 2014 nella sezione “beni strumentali (nuova Sabatini)” del sito www.mise.gov.it. saranno disponibili la domanda di agevolazione e i relativi allegati. Il mancato utilizzo dei predetti schemi, la sottoscrizione di dichiarazioni incomplete e l’assenza, anche parziale, dei documenti e delle informazioni richieste costituiscono motivo di non ricevibilità della domanda e pertanto di inammissibilità al finanziamento e al contributo. E’ quanto afferma la circolare del Mise, Direzione generale per gli investimenti alle imprese, n. 4567 del 10 febbraio 2014 composta inoltre da un appendice e dalla modulistica necessaria per accedere alle agevolazioni.
Presentazione domanda
La domanda di agevolazione, deve essere compilata dall’impresa in formato elettronico e, unitamente all’ulteriore documentazione eventualmente necessaria deve essere, pena l’invalidità, sottoscritta mediante firma digitale. Va presentata, a partire dalle ore 9 del 31 marzo 2014, esclusivamente attraverso l’invio a mezzo posta elettronica certificata alle banche o intermediari finanziari aderenti alle convenzioni, con i quali l’impresa successivamente dovrà prendere contatto per definire le modalità del finanziamento. L’elenco delle banche o intermediari finanziari aderenti alle convenzioni sarà pubblicato nei siti www.mise.gov.it e www.cassaddpp.it e di volta in volta aggiornato.
La modulistica
Ai fini dell’accesso alle agevolazioni finanziarie le imprese sono tenute a presentare:
– domanda di agevolazione rubricata sottoscritta, a pena di invalidità, dal legale rappresentante dell’impresa proponente o da un suo procuratore;
– la/e dichiarazione/i, resa/e secondo le modalità stabilite dalla prefettura competente, in merito ai dati necessari per la richiesta delle informazioni antimafia per i soggetti sottoposti alla verifica (solo per agevolazioni che superano la soglia di 150.000,00 euro);
– copia dell’atto …

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it