Diario quotidiano del 3 febbraio 2014: la compensazione dei crediti verso la P.A. coi debiti derivanti da accertamento

Pubblicato il 3 febbraio 2014

da Sabato 1 febbraio è possibile trasmettere le dichiarazioni IVA 2014 in forma autonoma; modello F24: compensazione dei crediti certificati verso la P.A. con i debiti derivanti da accertamento e/o istituti deflattivi del contenzioso; approvati i modelli di dichiarazione dei redditi definitivi Unico e IRAP; Zone Franche Urbane operative anche in Sicilia; accesso alla clausola di salvaguardia per gli esodati; il lavoro intermittente per le attività di autista di ambulanze o di addetto all’allestimento di palchi è possibile solo se eventualmente previsto nel CCNL

Indice:

1)   Da Sabato 1 febbraio è possibile trasmettere le dichiarazioni IVA 2014 in forma autonoma;

2)   Il modello F24 si arricchisce di una ulteriore versione per la compensazione dei crediti certificati verso la P.A. con i debiti derivanti da accertamento e/o istituti deflativi del contenzioso;

3)   Approvati i modelli di dichiarazione dei redditi definitivi Unico e IRAP;

4)   Zone franche urbane operative anche in Sicilia;

5)   Ulteriori istruzioni Inps per l’accesso alla clausola di salvaguardia per gli “esodati”;

6)   Il lavoro intermittente per le attività di autista di ambulanze o di addetto all’allestimento di palchi è possibile solo se eventualmente previsto nel CCNL.

 

***

 

 1)   Da Sabato 1 febbraio è possibile trasmettere le dichiarazioni IVA 2014 in forma autonoma

L’Agenzia delle Entrate comunica di aver reso disponibile nella sezione "Software" dei servizi Fisconline ed Entratel, la versione n. 1.0.0. del pacchetto “Moduli controllo IVA 2014” (nelle versioni per ambienti Windows e per ambienti MAC).

Il modulo di controllo gestisce la verifica dei files predisposti per la trasmissione telematica delle dichiarazioni IVA 2014 (relativa all’anno 2013) che possono essere trasmesse dal 1 febbraio scorso in forma autonoma.

 

2