La responsabilità del liquidatore

Premessa
Il nostro sistema giuridico stabilisce una sostanziale equiparazione tra l’opera del liquidatore e quella dell’amministratore, obbligandoli entrambi ad assolvere il loro incarico con la diligenza del mandatario, e configurando per entrambi la responsabilità nei confronti della società come una responsabilità di natura contrattuale, potendo questa agire nei loro confronti per ottenere il risarcimento dei danni derivanti dai loro atti di “mala gestio”. I liquidatori sono personalmente responsabili dei debiti sociali non soddisfatti esclusivamente nel caso in cui l’insufficienza sia loro imputabile in modo diretto e immediato, potendosi loro attribuire un illecito depauperamento del patrimonio sociale o qualsiasi altro atto cagionevole di pregiudizio nei confronti della società.
La mera attività di realizzo del patrimonio sociale …

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in alto a destra. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it