Gestione separata INPS: le nuove aliquote 2014

di Sandro Cerato - Il Caso del Giorno

Pubblicato il 21 gennaio 2014

il 2014 porta un aumento di un punto percentuale dell’aliquota contributiva, da cui sono esentati i soli lavoratori autonomi titolari di posizione fiscale ai fini IVA

Il contributo per la Gestione separata è il contributo dovuto all'Inps, previsto dalla legge di riforma del sistema pensionistico (legge 335 del 1995), dai lavoratori autonomi che esercitano un'attività professionale o di collaborazione, per la quale non era prevista una forma assicurativa pensionistica.

 

Sono soggetti alla Gestione separata tutti coloro che hanno redditi derivanti da collaborazione coordinata e continuativa o a contratto a progetto: amministratore, sindaco o revisore di società, associazioni ed altri enti, collaboratori di giornali riviste ed enciclopedie (sono esclusi i compensi corrisposti per diritto di autore), partecipanti a collegi e commissioni. Sono altresì tenuti all’iscrizione presso la gestione separata, a decorrere dal 1 gennaio 1998, gli spedizionieri doganali non vincolati da rapporto di impiego già iscritti al Fondo alla data di soppressione, nonché gli spedizionieri doganali iscritti nell'albo nazionale successivamente alla data di soppressione del Fondo.

Parimenti, sono altresì tenuti al versamento alla gestione separata coloro che, dal 1° gennaio 1999, ricevono borse di studio