Finanza Locale e Patto di Stabilità: le novità per il 2014

di Marco Castellani

Pubblicato il 8 gennaio 2014



oil mese di dicembre è stato ricco di novità per quanto riguarda il mondo della finanza locale: ecco una rassegna

Spettanze 2013 (Fabio Federici)

Il Ministero dell’Interno – Dipartimento Affari Interni e Territoriali - ha reso disponibili all’indirizzo http://finanzalocale.interno.it/apps/floc.php/in/cod/1/0 gli importi cumulati relativi alle spettanze per il 2013 a titolo di trasferimenti erariali e attribuzioni di entrata da federalismo fiscale delle amministrazioni provinciale, nonché di attribuzioni da fondo di solidarietà comunale e contributi per i comuni, attribuite alle singole amministrazioni locali.



Incentivi alla progettazione (Marco Castellani)

La Sezione Veneto della Corte dei Conti nella Deliberazione n. 380/2013/PAR del 3 dicembre 2013 fornisce utili indicazioni in riferimento a quali atti di pianificazione urbanistica possono essere oggetto di attribuzione dell'incentivo alla progettazione di cui all'articolo 92, comma 6, del Codice dei contratti pubblici (D.Lgs. n. 163/2006).

https://servizi.corteconti.it/bdcaccessibile/ricercaInternet/doDettaglio.do?id=5012-05/12/2013-SRCVEN



Inail dei segretari comunali e provinciali (Marco Castellani)

Nella nota Inail prot.60010.17/04/2013.0002554 della Direzione centrale rischi si sostiene che a partire dal 2013 gli enti locali non devono più pagare l'Inail per i segretari comunali e provinciali, in quanto a causa della soppressione dell’ Agenzia Autonoma per la gestione dell’Albo dei segretari comunali e provinciali, a fronte della quale la gestione dell'albo, delle risorse strumentali e del personale in servizio sono trasferite al Ministero dell'Interno, spetta a quest’ultimo provvedere all’onere.



Spese di rappresentanza per festeggiamenti di Natale (Fabio Federici)

La Corte dei conti, Sezione Lombardia, nella Deliberazione n. 495/2013 del 20 novembre 2013, partendo dal presupposto che esulano dall'attività di rappresentanza le spese non strettamente finalizzate a mantenere o accrescere il prestigio dell'ente verso l'esterno nel rispetto della diretta inerenza ai propri fini istituzionali, ha ritenuto non conformi le spese sostenute per una festa organizzata da un Comune per lo scambio degli auguri natalizi con i suoi cittadini anziani. A giudizio della Sezione, tali spese avrebbero dovuto trovare nelle motivazioni del provvedimento che le aveva previste l’espressa indicazione delle ragioni per le quali l’amministrazione intendeva far fronte alle necessità di queste categorie sociali bisognose.

https://servizi.corteconti.it/bdcaccessibile/ricercaInternet/doDettaglio.do?id=4815-21/11/2013-SRCLOM



Rimborsi chilometrici con utilizzo del mezzo proprio (Marco Castellani)

La Sezione di controllo per il Piemonte della Corte dei conti nella Deliberazione n. 390/2013/PAR del 20 novembre 2013 conferma l’orientamento già formatosi in precedenti pronunciamenti della prassi (in termini la Sezione Emilia-Romagna nella Delibera n.208/2013, la Sezione Campania nella Delibera n.21/2013 e la Sezione Lazio nella Delibera n. 4/2012) che nega, anche per gli amministratori degli enti locali, nel caso di autorizzazione all’uso del mezzo proprio, il rimborso dell’indennità chilometrica, commisurata ad 1/5 del prezzo di un litro di benzina, ferma restando la possibilità per l’ente locale di prevedere forme di ristoro dei costi sostenuti “per i soli casi in cui l’utilizzo del mezzo proprio risulti economicamente più conveniente per l’Amministrazione”, sulla base del parametro degli “oneri che in concreto avrebbe sostenuto l’Ente per le sole spese di trasporto in ipotesi di utilizzo dei mezzi pubblici di trasporto”

https://servizi.corteconti.it/bdcaccessibile/ricercaInternet/doDettaglio.do?id=5080-09/12/2013-SRCPIE



Proroga del bilancio preventivo (Marco Castellani)

La Conferenza Stato-Città ha prorogato il termine per approvazione dei bilanci di previsione al prossimo 28 febbraio 2014. Si presume che stante il perdurare della situazione di difficoltà della finanza pubblica il termine individuato sarà presumibilmente oggetto di ulteriori proroghe nel corso dei prossimi mesi.



Proventi derivanti da sanzioni per violazioni al Codice della Strada (Fabio Federici)

ANCI e Legautonomie Emilia-Romagna nella nota congiunta n. 220 del 20 dicembre 2013 offrono utili indicazioni in merito alla ripartizione dei proventi derivanti dalle multe autovelox, che a norma della Legge n. 120/2010 dovrebbero essere ripartiti in misura uguale fra l’ente dal quale dipende l’organo accertatore e l’ente proprietario della strada.

Ad avviso dell’ANCI (parere del 5 giugno 2012) il nuovo meccanismo di riparto è divenuto operative lo scorso 1 gennaio 2013. All’entrata in vigore delle nuove norme era inoltre collegato l’adempimento previsto dall’articolo 142, comma 12-quater del Codice della Strada che impone agli enti locali di trasmettere in via informatica al Ministero delle infrastrutture e dei trasporti ed al Ministero dell'interno entro il 31maggio di ogni anno, una relazione in cui dovrebbero essere rendicontati, con riferimento all’anno precedente, l’ammontare dei proventi di propria spettanza con la specificazione degli oneri sostenuti per ciascun intervento.

Secondo la nota, tuttavia, in mancanza di un provvedimento che definisca uno schema standard della relazione ed in assenza di un apposito sistema informatico, si ritiene che l’adempimento di invio della relazione di rendicontazione ai Ministeri deve considerarsi sospeso, al pari del meccanismo sanzionatorio che dovrebbe scattare a carico degli enti inadempienti.

La nota n. 220 raccomanda agli enti interessati di procedere entro il 31 maggio 2014 nei confronti delle Province ad una rendicontazione dettagliata dell’incasso effettuato sulle strade provinciali, con l’adozione degli opportuni accordi tra le parti per la definizione delle modalità di versamento materiale delle spettanze.



8 gennaio 2014

Fabio Federici e Marco Castellani