Diario quotidiano del 16 gennaio 2014, nuovi moduli di controllo

Indice:
1) Non dovuta l’imposta di bollo sulle ricevute/fatture relative al pagamento del “ticket” sanitario;
2) Approvati i modelli e le istruzioni ministeriali relativi ai dichiarativi IVA 2014, 770/2014 Ordinario, 770/2014 Semplificato, Comunicazione annuale dati IVA, CUD 2014, modelli 730, 730-1, 730-2, 730-3, 730-4, 730-4 int.;
3) Nuove versioni dei moduli di controllo relativi a talune dichiarazioni/comunicazioni;
4) Interruzione di taluni servizi online dell’Agenzia delle Entrate nella giornata del 19 gennaio 2014;
5) Proroga della sanatoria per gli associati in partecipazione;
6) Determinazione del contributo capitario di maternità ENPAP per l’anno 2013;
7) Diritto agli assegni per il nucleo familiare con almeno tre figli minori concessi dai Comuni per i cittadini stranieri in possesso di titolo di soggiorno di lungo periodo;
8) Quarta emissione 2013 dei contributi previdenziali dovuti dagli artigiani e dagli esercenti attività commerciali;
9) Operazione “PoseidOne” per il recupero dei contributi non versati dai professionisti alla gestione separata – riduzione delle sanzioni civili;
10) Coefficiente di rivalutazione TFR relativo al mese di dicembre 2013;
11) L’OIC (Organismo Italiano di Contabilità) ha reso disponibile per la consultazione la bozza del principio contabile OIC 28 – Patrimonio Netto.

***

1) Non dovuta l’imposta di bollo sulle ricevute/fatture relative al pagamento del “ticket” sanitario;
L’imposta di bollo (nella misura attuale di Euro 2,00) gravante sulle ricevute e quietanze rilasciate dal creditore (laddove non trattasi di importi assoggettati ad IVA) non è dovuta sulle ricevute/fatture rilasciate agli assistiti dalle Aziende sanitarie o soggetti convenzionati relative al pagamento della quota del ticket sanitario a carico del contribuente.
Non opera pertanto in tali ipotesi il tetto di € 77,47 oltre il quale l’imposta è normalmente dovuta, in quanto l’Agenzia, con l’interpretazione fornita a mezzo della risoluzione n.9/E del 15 gennaio 2014, ha ricondotto le quietanze rilasciate a fronte del pagamento del ticket sanitario (che a tutti gli effetti costituisce un contributo versato per legge per l’ottenimento dell’assistenza sanitaria) tra gli atti e i documenti in materia di assicurazioni sociali obbligatorie e le ricevute dei contributi (e quindi esenti, a prescindere dall’importo, ai sensi dell’art. 9 della Tabella B annessa al DPR 642/1972).
Agenzia delle Entrate – Risoluzione 9/E del 15 Gennaio 2014

2) Approvati i modelli e le istruzioni ministeriali relativi ai dichiarativi IVA 2014, 770/2014 Ordinario, 770/2014 Semplificato, Comunicazione annuale dati IVA, CUD 2014, modelli 730, 730-1, 730-2, 730-3, 730-4, 730-4 int.;
L’Agenzia delle Entrate, con una serie di provvedimenti datati 15 gennaio 2014, ha approvato i modelli e le istruzioni miniseriali relative ai seguenti dichiarativi:
– Istruzioni per la compilazione del modello di comunicazione annuale dati IVA (provvedimento n.4877/2014). Il modello Ministeriale non subisce modifiche (resta in vigore quello approvato con provvedimento del 17 gennaio 2011), mentre le istruzioni sono state adeguate per recepire le novità normative nel frattempo intervenute (trattasi delle modifiche entrate in vigore nell’anno 2013 relative al presupposto territoriale dell’imposta). Le nuove istruzioni pertanto sostituiscono quelle approvate con provvedimento del 15 gennaio 2013;
– Modello IVA/2014 e modello IVA BASE 2014 e relative istruzioni (provvedimento n.4869/2014). Anche quest’anno è stato reso disponibile il modello IVA nella sua versione semplificata (IVA BASE) utilizzabile in alternativa al modello “standard” sia per l’eventuale presentazione in via autonoma che nell’ambito della presentazione della dichiarazione unificata.
Il modello IVA si compone, oltre che del frontespizio ed allegata informativa al trattamento dei dati personali, dei quadri: VA, VC, VD, VE, VF, VJ, VH, VK, VL, VT, VX, VO, VS, VV, VW, VY e VZ;
Il modello IVA/BASE invece è limitato ai quadri VA, VE, VF, VJ, VH, VL,…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it