Diario quotidiano del 29 gennaio 2014: Governo e Comuni: pace fatta sulla IUC?

Pubblicato il 29 gennaio 2014

entra in vigore il 28 marzo l’obbligo per i professionisti di accettare i pagamenti dai propri clienti anche mediante le carte di debito (circuito Pos/bancomat); pubblicati in Gazzetta Ufficiale gli indici Istat relativi al mese di Dicembre 2013; l’OIC (Organismo Italiano di Contabilità) rende disponibili per la consultazione i nuovi principi OIC 10 e OIC 15; ZFU operative anche in Calabria; inabilità ai fini del diritto e della misura degli ANF dei pensionati pubblici; Governo e Comuni: pace fatta sulla IUC?

 

Indice:

  1. Entra in vigore il 28 marzo l’obbligo per i professionisti di accettare i pagamenti dai propri clienti anche mediante le carte di debito (circuito Pos/bancomat);

  2. Pubblicati in Gazzetta Ufficiale gli indici Istat relativi al mese di Dicembre 2013;

  3. L’OIC (Organismo Italiano di Contabilità) rende disponibili per la consultazione i nuovi principi OIC 10 e OIC 15;

  4. ZFU operative anche in Calabria;

  5. Inabilità ai fini del diritto e della misura degli ANF dei pensionati pubblici;

  6.  

    Governo e Comuni: pace fatta sulla IUC?



  1. Entra in vigore il 28 marzo l’obbligo per i professionisti di accettare i pagamenti dai propri clienti anche mediante le carte di debito (circuito Pos/bancomat);

La (contestatissima) disposizione normativa introdotta dall’art. 15 del D.L. 179/2012 (convertito con L.221/2012) concernente ulteriori nuove modalità di pagamento anche dei servizi professionali, trova la sua prima decorrenza ufficiale nella data del 28 marzo 2014.

E’ stato difatti pubblicato sulla G.U. n.21 del 27 gennaio 2014 il Decreto interministeriale (Ministero sviluppo Economico – Min. Economia e Finanze) del 24/01/2014 in attuazione del comma 5 dell’art. 15 DL 179/2012, che fissa l’obbligo per qualsiasi esercente o professionista, di accettare i pagamenti per importi superiori ad Euro 30,00 a mezzo di carte di debito (e quindi indirettamente dell’onere di dotarsi della necessaria apparecchiatura).

In prima applicazione i soggetti obbligati saranno quelli con fatturato relativo all’anno precedente superiore ad Euro 200.000,00, mentre per tutti gli altri l’obbligo scatterà dal prossimo 30 giugno 2014.



  1. Pubblicati in Gazzetta Ufficiale gli indici I