Diario quotidiano del 17 gennaio 2014: attenzione alla responsabilità tributaria del liquidatore di società

Pubblicato il 17 gennaio 2014

regime di non imponibilità Iva in relazione alle attività dell’Expo 2015; disponibile l’applicazione “avvisi telematici – Dichiarazione 2013”; assoggettabilità contributiva degli emolumenti retributivi corrisposti al personale del pubblico impiego; INPGI, aggiornamento dei minimi retributivi e delle novità contributive per l’anno 2014; i Consulenti del Lavoro potranno asseverare la conformità dei rapporti di lavoro; attenzione alla responsabilità tributaria dei liquidatori societari...

Indice:

  1. Regime di non imponibilità Iva per gli acquisti di beni e servizi effettuati dai Commissariati Generali in relazione alle attività dell’Expo 2015;

  2. Disponibile l’applicazione “avvisi telematici – Dichiarazione 2013”

  3. L’Inps riepiloga i criteri di assoggettabilità contributiva degli emolumenti retributivi corrisposti al personale del pubblico impiego;

  4. INPGI, aggiornamento dei minimi retributivi e delle novità contributive per l’anno 2014;

  5. I Consulenti del Lavoro potranno asseverare la conformità dei rapporti di lavoro;

  6. Attenzione alla responsabilità tributaria dei liquidatori societari.



  1. Regime di non imponibilità Iva per gli acquisti di beni e servizi effettuati dai Commissariati Generali in relazione alle attività dell’Expo 2015;

Con riferimento al regime di non imponibilità IVA di cui all’art.10, comma 5 dell’Accordo tra il Governo e il Bureau International des Expositions (ratificato con Legge 3/2013), concernente gli acquisti di beni e servizi effettuati dai Commissariati Generali in relazione alle attività dell’Expo 2015 di Milano, l’Agenzia delle Entrate rende disponibile uno schema di dichiarazione (da compilare in duplice copia) da rilasciare al fornitore per consentire la cessione senza applicazione dell’IVA. L’agenzia ricorda che il limite minimo dell’operazione è quello definito dall’art. 71, comma 2 del DPR633/1972 (Euro 300,00), e che è possibile procedere alla rettifica dell’imposta riferita ad operazioni già fatturate, mediante emissione di nota di credito (ai sensi art. 26, commi 2 e 3 del DPR 633/1972).

Agenzia delle Entrate – Risoluzione 10/E del 15 Gennaio 2014



  1. Disponibile l’applicazione “avvisi telematici – Dichiarazione 2013”

L’Agenzia delle Entrate comunica che nella sezione so