Diario quotidiano dell’11 dicembre 2013: liberi professionisti, forse slitta l’obbligo di POS NEGLI STUDI

Pubblicato il 11 dicembre 2013

Cassazione: deposito delle sentenze del 9 dicembre 2013; indennità di disoccupazione e assegno per il nucleo familiare ai lavoratori agricoli: aggiornamento del modello di domanda; ingenti spese per spostamenti, anche all’estero sostenute dal professionista: no Irap; aiuti di Stato: consultazione sulle linee guida in materia di valutazione da parte degli Stati membri; POS professionisti: slitta al 2015?; distributori automatici: Iva al 10% dal 2014; crisi: stop a 415.000 partite Iva; fisco: Saccomanni, evitare che sistema fiscale sia ostacolo a crescita

 Indice:

 1) Cassazione: deposito delle sentenze del 9 dicembre 2013

 2) Indennità di disoccupazione e assegno per il nucleo familiare ai lavoratori agricoli: aggiornamento del modello di domanda

 3) Ingenti spese per spostamenti, anche all’estero sostenute dal professionista: no Irap

 4) Aiuti di Stato: consultazione sulle linee guida in materia di valutazione da parte degli Stati membri

 5) POS professionisti: slitta al 2015 ?

 6) Distributori automatici: Iva al 10% dal 2014

 7) Crisi: stop a 415.000 partite Iva

 8) Fisco: Saccomanni, evitare che sistema fiscale sia ostacolo a crescita

 

1) Cassazione: deposito delle sentenze del 9 dicembre 2013

Ecco l’ultimo deposito delle sentenze tributarie (sentenze/ordinanze del 9 dicembre 2013):

49472/13 - Bancarotta. Concorre in qualità di extraneus nei reati di bancarotta patrimoniale e documentale il consulente contabile che consapevole dei propositi distrattivi o di confusione contabile dell’imprenditore, fornisca suggerimenti atti a sottrarre beni ai creditori.

49457/13 - Procedura penale. La dichiarazione di ricusazione del giudice va presentata nel termine di tre giorni nel caso in cui la causa sia sorta in udienza e l’imputato per la lontananza della cancelleria del giudice competente, non abbia avuto la possibilità di presentarla prima del termine dell’udienza.

49446/13 - Truffa. Il delitto di truffa che abbia a oggetto la vendita di titoli obbligazionari (Bond argentini e Cirio) si consuma nel momento in cui il soggetto perde definitivamente il bene acquistato e cioè dal momento in cui è dichiarato il default del soggetto emittente.

49367/13 - Commercialista. L’amministratore di una società a cui giunga un verbale della Gdf per mancato versamento, prima di incolpare il commercialista per essersi incamerato i soldi da versare deve sincerarsi dell’esatta contestazione mossagli dalle Fiamme gialle.

27455/13 - Cartelle. La car