Diario fiscale del 13 novembre 2013: immobili in leasing e pagamento dell'IMU

 

 
Indice:
1) Immobili concessi in leasing: soggettività passiva ai fini dell’IMU
2) Analisi territoriale dei trattamenti pensionistici e beneficiari
3) Modificata la procedura di trasmissione telematica delle delibere di approvazione delle aliquote IMU e dei regolamenti dei vari tributi comunali
4) Nuovi parametri forensi anche per le attività già svolte
5) Al 31 gennaio 2014 il modello di comunicazione dello “spesometro”: circolare dell’Ufficio Studi Tributari della F.I.G.C.
6) Svalutazione delle rimanenze di magazzino valutate a costi specifici
 

 
1) Immobili concessi in leasing: soggettività passiva ai fini dell’IMU
Nell’ipotesi di risoluzione del contratto di leasing, la soggettività passiva ai fini IMU rimane in capo alla società di leasing, anche in caso di mancata riconsegna del bene, non potendosi qualificare l’ex locatario del bene come possessore, essendone, invece, il mero detentore.
E stata pubblicata lo scorso 8 novembre la nota di approfondimento IFEL del 4 novembre 2013 sulla soggettività passiva ai fini dell’IMU con riferimento agli immobili concessi in locazione finanziaria.
Diversi Comuni segnalano che stanno pervenendo istanze di rimborso presentate da società di leasing immobiliare, per la restituzione dell’Imu corrisposta per immobili interessati da una risoluzione del contratto di leasing, con riferimento al periodo di mancata riconsegna dell’immobile.
La motivazione posta a fondamento delle domande di rimborso, mutuata da una circolare Assilea (2 novembre 2012), è che la società di leasing non può essere considerata soggetto passivo fintanto che l’immobile non sia stato materialmente riconsegnato, anche nel caso in cui l’originario contratto di leasing sia stato risolto.
Tale assunto appare privo di fondamento giuridico, in primo luogo perché un’interpretazione letterale della normativa primaria riguardante la materia conduce a conclusioni diverse.
Dispone infatti l’art. 9, comma 1, del D.lgs. n. 23 del 2011, che «per gli immobili, anche da costruire o in corso di costruzione, concessi in locazione finanziaria, soggetto passivo è il locatario a decorrere dalla data della stipula e per tutta la durata del contratto».
E’ utile richiamare in proposito la disciplina ICI previgente, che in totale identità letterale con l’attuale regime IMU, all’art.3, co. 2, del D.lgs. n. 504 del 1992, prevedeva la medesima disposizione.
Dall’esame della normativa primaria sopra richiamata, è evidente quindi che la soggettività passiva è in capo al locatario per tutta la durata del contratto di locazione, a nulla rilevando il momento della consegna del bene, sia iniziale che finale, che viene invece considerato come determinante dalla circolare Assilea sopra citata.
Diversi atti del Ministero dell’Economia confermano l’impostazione che emerge dalla lettura delle norme primarie. Si richiama in primo luogo la Circolare n. 3/DF del 18 maggio 2012, che al Capitolo 3 “Soggetti passivi”, riporta esattamente la dizione contenuta nelle sopra citate disposizioni normative, precisando ancora una volta che è soggetto passivo “il locatario per gli immobili anche da costruire o in corso di costruzione, concessi in locazione finanziaria, … a decorrere dalla data della stipula e per tutta la durata del contratto».
Inoltre, anche nelle istruzioni ministeriali alla dichiarazione Imu (emanate, assieme al modello di dichiarazione, in attuazione del DM 30 ottobre 2012), pagina 4, si precisa che «l’art.9, comma 1, del D.lgs. n. 23 del 2011, cui fa rinvio l’art. 13, comma1, del D.L. n. 201 del 2011, stabilisce che è soggetto passivo, tra gli altri, il locatario per gli immobili, …

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:


Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it