Modulo RW: le modalità di ravvedimento operoso

di Fabio Carrirolo

Pubblicato il 15 ottobre 2013



la compilazione in Unico 2013 del quadro RW (destinato a censire gli investimenti esteri delle persone fisiche residenti in Italia) è diventata particolarmente complessa: il problema del titolare effettivo, le sanzioni tributarie e le opzioni per il ravvedimento operoso

Aspetti generali

La legge europea 2013 (L. 6.8.2013, n. 97, vigente dal 4.9.2013) ha inciso sulla disciplina riguardante il monitoraggio fiscale, prevedendo che sono tenuti agli obblighi di dichiarazione anche i c.d. «titolari effettivi» degli investimenti esteri secondo la normativa antiriciclaggio (art. 1, c. 2, lett. u, dell'allegato al D.Lgs. 21.11.2007, n. 231).

 

Scarica il documento