Le novità in materia di fiscalità attiva dei mesi di settembre e ottobre 2013


Aree verdi non soggette ad Ici e Imu

La commissione tributaria regionale di Milano nella sentenza n. 71/2013 partendo dal presupposto che un terreno sottoposto a vincoli non può essere assoggettato all’Ici e all’IMU, conclude sostenendo che un’area compresa in una zona destinata dal piano regolatore generale a verde pubblico attrezzato non è tenuta a versare l’ICI o l’IMU.

Va detto che la pronuncia della commissione tributaria regionale si esprime in riferimento ad una materia, quale è quella dell’assoggettamento a Ici delle aree vincolate, per la quale la giurisprudenza sia di merito che di legittimità non si è espressa in passato in maniera univoca (si vedano a tal fine le precedenti sentenze della Corte di Cassazione n. 19131/2007 n. 25672/2008, e la n. 16562/2011).

 

TARES

Il Dipartimento delle Finanze del Ministero delle Finanze ha emanato la Risoluzione n. 9/DF del 9 settembre 2013 che in relazione alla disciplina della TARES, oggetto nei mesi scorsi di diversi interventi normativi e modificata in ultimo dall’articolo 5, comma 4, del D. L. 31 agosto 2013, n. 102 (Decreto Imu-2), fornisce alcune indicazioni operative in merito all’articolazione della tempistica delle scadenze delle diverse rate del tributo.

In sostanza, a parere del Dipartimento Finanze, ai Comuni è concessa la facoltà di rinviare al 2014 il pagamento di una o più rate della Tares dovuta per l’anno 2013, mentre la maggiorazione standard pari a € 0,30 per metro quadrato deve necessariamente essere pagata, unitamente all’ultima rata per il 2013, entro il 16 dicembre 2013.

http://www.finanze.gov.it/export/download/novita2013/Ris_n_9_-_Riscossione_maggiorazione_TARES_2013_con_rate_al_2014.pdf

 

Marco Castellani

8 ottobre 2013


Partecipa alla discussione sul forum.