Le novità di settembre e ottobre in materia di spesometro


L’Agenzia delle Entrate ha emanato in data 2 agosto 2013 il Provvedimento n. 2013/94908 in cui sostiene che anche gli enti pubblici in possesso di partita Iva dovranno predisporre e trasmettere la comunicazione delle operazioni attive e passive effettuate relativamente alla propria sfera “commerciale” (il cosiddetto “Spesometro”).

È plausibile che la novità introdotta dal Provvedimento causerà non poche difficoltà agli enti pubblici che fino all’adozione del provvedimento potevano ritenersi esclusi dall’adempimento.

Gli enti territoriali e tutti gli organismi di diritto pubblico, infatti, erano già stati esclusi in passato dall’obbligo di comunicazione previsto dall’articolo 21 del Dl 78/10 per effetto del Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate n. 2011/92846 del 21 giugno 2011, integrativo e correttivo del Provvedimento 2010/184182 del 22 dicembre 2010.

Si rendono a questo punto necessari ulteriori interventi da parte dell’Amministrazione finanziaria, al fine di fornire i necessari chiarimenti sui numerosi dubbi operativi che l’estensione della comunicazione agli enti locali inevitabilmente ha generato, a cominciare dalle annualità che dovrebbero essere oggetto dell’adempimento.

Provvedimento n. 2013/94908 del 2 agosto 2013

articolo in agenzia delle entrate

 

Marco Castellani

8 ottobre 2013


Partecipa alla discussione sul forum.