In scadenza a fine mese la richiesta di rimborso sulle accise pagate dagli autotrasportatori

L’Agenzia delle Dogane, con la propria nota RU 111659, del 27 settembre 2013 ha provveduto a comunicare le modalità operative da seguire e l’entità del rimborso spettante relativamente ai benefici fiscali sul gasolio per uso autotrazione in conto proprio e/o terzi consumato nel corso del terzo trimestre 2013, periodo dal 1° luglio 2013 al 30 settembre 2013.
Si ricorda che le ultime modifiche, rispetto all’assetto normativo valido per il passato, sono state introdotte ad opera dell’articolo 61 del D.L. 24.01.2012 n. 1, convertito con modificazioni dalla legge 24 marzo 2012 n. 27, che ha modificato il DPR sulle accise n. 277/2000 in riferimento alla richiesta di utilizzo del credito, a partire dall’anno 2012, come anticipato nella precedente nota pubblicata su “Il bollettino di Legislazione Tecnica” dello scorso mese di giugno.
Pertanto, in riferimento ai consumi di gasolio effettuati da parte delle imprese attive nel settore del trasporto merci in conto proprio ed in conto terzi (situazione che si presenta con una certa frequenza nel settore delle costruzioni edili): per soggetti esercenti attività di trasporto in conto proprio o in conto terzi il riferimento normativo da prendere i considerazione è l’articolo 1, comma 2, del DPR 277/2000, che recita:“per «esercenti le attività di autotrasporto merci» si intendono le imprese che esercitano attività di autotrasporto di merci per conto terzi iscritte nell’albo istituito con legge 6 giugno 1974, n. 298, e successive modificazioni, o in conto proprio munite della licenza di cui all’articolo 32 della medesima legge ed iscritte nell’elenco degli autotrasportatori di cose in conto proprio, d’ora in avanti denominate «esercenti nazionali», nonché le imprese appartenenti ad altri Stati membri dell’Unione europea in possesso della licenza comunitaria per trasporti internazionali di merci su strada per conto terzi di cui al regolamento (CEE) n. 881/92 del Consiglio, ovvero in conto proprio esentate, ai sensi dell’articolo 13 del medesimo regolamento (CEE) n. 881/92 del Consiglio che ha modificato l’articolo 1 della prima direttiva del Consiglio del 23 luglio 1962, da ogni regime di licenze comunitarie e da ogni altra autorizzazione in presenza delle condizioni previste dall’allegato II, punto 4, di detto regolamento (CEE) n. 881/92,d’ora in avanti denominate «esercenti comunitari”.
Per il periodo che va dal 1° luglio al 30 settembre 2013 l’agevolazione è determinata, tenuto conto dei rimborsi riconosciuti in ragione dei precedenti aumenti dell’aliquota di accisa sul gasolio usato come carburante, nella misura di € 214,18609 per mille litri di prodotto, in relazione ai consumi effettuati tra il 1° luglio e il 30 settembre 2013.
 
Per ottenere il rimborso degli importi suddetti mediante restituzione in denaro o con l’utilizzo del meccanismo della compensazione impiegando il Mod. F24, i soggetti aventi diritto sono tenuti a presentare l‘apposita domanda agli uffici dell’Agenzia delle dogane territorialmente competenti, per il terzo trimestre 2013, avendo cura di specificare i consumi effettuati nel periodo moltiplicando l’importo rimborsabile, con riferimento al periodo, per la quantità di litri consumati, (per ogni modalità riferita alla compilazione della domanda di agevolazione, si rimanda al seguito del presente testo).
In riferimento alle richieste di rimborso da effettuarsi mediante il meccanismo delle compensazioni segnaliamo che la legge 244 del 24.12.2007, articolo 1, comma 53, aveva individuato il limite annuale di euro 250.000, da utilizzare in compensazione dei crediti d’imposta concesse alle imprese, crediti che devono essere indicati nel quadro RU del modello di dichiarazione dei redditi. Tale limite è stato modificato dal comma 2 dell’articolo 61 del D.L…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:


Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it