Diario quotidiano del 30 ottobre 2013: il conto corrente bancario intestato al condominio pagherà 100 euro di bollo

 

 
Indice:
1) Versamenti errati del diritto camerale: meno sanzioni
2) Dichiarazioni stato disoccupazione e immediata disponibilità
3) F24 per pagare la multa per la falsa documentazione presentata
4) Conto corrente intestato al Condominio: imposta di bollo di € 100,00
5) Online le nuove Statistiche catastali: fotografato il patrimonio immobiliare italiano al 31 dicembre 2012
6) Attivazione sperimentale della procedura di sdoganamento in mare
 

 
1) Versamenti errati del diritto camerale: meno sanzioni
Il Ministero dello Sviluppo economico, con la nota 172574 del 22 ottobre 2013, si é allineato ai principi di recente espressi dall’Agenzia delle entrate (circolare n. 27/E/2013), confermando che le sanzioni sui tributi camerali non colpiscono l’intero importo dovuto ma la parte non versata.
Gli omessi versamenti, totali o parziali, del diritto annuale saranno sanzionati con l’applicazione dell’aliquota del 30% solo sulla parte non versata e non più sull’intero importo.
Tale regola si applica sia nei casi di errati pagamenti della maggiorazione dello 0,40% sui versamenti del diritto annuale effettuati entro 30 giorni dal termine ordinario, sia nei casi di ravvedimento operoso.
Basta, quindi, con le sanzioni del 30% applicate sull’intero importo delle somme differite e aumentate dello 0,40%, senza considerare quelle versate.
In particolare, chiarisce il Ministero dello Sviluppo economico, a partire dai ruoli resi esecutivi successivamente all’emanazione della nota, indipendentemente dall’anno di competenza del diritto annuale, le camere di commercio provvederanno ad uniformare i propri comportamenti a quelli individuati dall’Agenzia delle Entrate nella suddetta circolare n. 27/2013.
In attesa dei necessari adeguamenti delle procedure informatiche, le camere di commercio applicheranno tali criteri agli esiti scaturenti dai controlli automatizzati, con riferimento a tutte quelle posizioni in relazione alle quali è necessario applicare un criterio diverso da quello finora seguito.
 2) Dichiarazioni stato disoccupazione e immediata disponibilità
L’INPS ha provveduto ad aggiornare la modulistica per la richiesta delle prestazioni ASpI (SR134) e Mini-ASpI (SR133) pubblicata nell’apposita sezione del sito (www.inps.it) ed allegata alla circolare INPS n. 154 del 28 ottobre 2013, implementando conseguentemente la procedura di presentazione della domanda telematica da parte di cittadini, Patronati e contact center integrato.
Sono state inoltre integrate, nella Banca dati dei Percettori a disposizione dei Centri per l’Impiego, le funzionalità necessarie agli stessi per ricevere le dichiarazioni di immediata disponibilità da parte di cittadini, Patronati e contact center integrato, al fine degli adempimenti di competenza.
Nella predetta circolare 154/2013 sono descritti in dettaglio aspetti procedurali e modalità di trasmissione delle dichiarazioni attraverso il Sistema Informativo dei Percettori.
 
3) Modello F24 per pagare la multa per la falsa documentazione presentata
Ecco il codice tributo per versare con il Modello F24 Accise la sanzione amministrativa (multa per sospendere la riscossione, se la documentazione è falsa) che va dal 100 al 200% dell’ammontare degli importi a debito, con un minimo di 258 euro.
È stato istituito, dall’Agenzia delle entrate con la risoluzione 72/E del 28 ottobre 2013, il codice tributo per versare la somma dovuta a titolo di sanzione dal contribuente/debitore che ha presentato dichiarazione fraudolenta al concessionario della riscossione affinché sospenda ogni iniziativa di riscossione in riferimento a partite a ruolo da lui stesso indicate (comma 537, art. 1, Legge 228/2012).
Ferma restando la responsabilità penale, la multa che si applica in questo caso va dal …

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it