Diario fiscale dell'1 ottobre 2013: da oggi si applica l’aliquota Iva al 22%

 

 

Indice:

1) Da oggi si applica l’aliquota Iva al 22%

2) INPS: incentivo per l’assunzione di lavoratori con almeno 50 anni e di donne di qualunque età

3) Accordo RGS – Authority appalti: procedure più snelle per monitoraggio opere

4) Entrate: pronto il software per la compilazione dei documenti tecnici catastali – Docfa 4

5) Dal 1° ottobre gli incentivi all’assunzione di giovani

6) Associazione in partecipazione: niente Iva

 

 

1) Da oggi si applica l’aliquota Iva al 22%

Dal 1° ottobre 2013, entra in vigore l’aumento dell’aliquota IVA ordinaria dal 21% al 22%, poiché non è stato ulteriormente prorogato il termine fissato dall’art. 40, comma 1-ter, del D.L. n. 98 del 6 luglio 2011, (già differito al 1° ottobre ad opera dell’art. 11 del D.L. n. 76/2013). Restano, invece, ferme le aliquote ridotte del 4% e del 10%.

Decorrenza delle operazioni

Relativamente alla decorrenza, occorre fare riferimento al “momento impositivo”, ovvero rileva il momento in cui l’operazione posta in essere si considera effettuata ai fini IVA; pertanto:

– Per le cessioni di beni mobili si considerano effettuate all’atto della consegna o della spedizione;

– per le prestazioni di servizi si considerano effettuate con il pagamento del corrispettivo, indipendentemente dall’avvenuta esecuzione, in tutto o in parte, della prestazione;

– per le cessioni di beni immobili si considerano effettuate all’atto della stipulazione del rogito notarile;

– per le cessioni di beni (mobili e immobili) con effetti costitutivi o traslativi differiti rispetto agli eventi di cui sopra si considerano effettuate nel momento in cui si producono tali effetti, con il limite temporale di un anno per i beni mobili.

DDT e fatturazione differita

Per i soggetti che utilizzano i DDT nella consegna o spedizione dei beni e ricorrono alla fatturazione differita alla fine del mese, si applica l’aliquota ordinaria del 22%, se la consegna o spedizione dei beni avviene a partire dal 1° ottobre.

Pertanto per le consegne effettuate fino al 30 settembre la fattura avrà Iva al 21%, mentre per quelle dal 1° ottobre sarà al 22%.

Pagamento degli acconti

In applicazione dei principi generali del tributo, gli acconti pagati dal 1° ottobre si applica l’aliquota del 22%.

Note di variazione

L’aliquota delle note di variazione è sempre quella dell’operazione originaria, anche se emessa dopo il 1° ottobre.

Operazioni con enti pubblici

Nel caso di cessioni di beni e di prestazioni di servizi realizzate nei confronti dello Stato e degli enti pubblici indicati dall’art. 6 comma 5 del D.P.R. 633/72 (es. Regioni, Province, Comuni, ecc. ), l’Iva diventa esigibile alla data del pagamento del corrispettivo.


2) INPS: incentivo per l’assunzione di lavoratori con almeno 50 anni e di donne di qualunque età

L’INPS, con la circolare n. 139 del 27 settembre 2013, ha illustrato le modalità operative cui le aziende agricole dovranno attenersi al fine di denunciare lavoratori “over 50” e di donne di qualunque età (previsto dall’articolo 4, commi 8-11, Legge 92/2012).

Detta Legge prevede uno sgravio contributivo a favore del datore di lavoro che proceda all’assunzione di lavoratori con almeno cinquanta anni, disoccupati da oltre dodici mesi, e di donne di qualunque età, prive di impiego da almeno ventiquattro mesi ovvero prive di impiego da almeno sei mesi e appartenenti a particolari aree; tale riduzione è pari al 50% della contribuzione sulla quota a carico del datore di lavoro.

E’ stato poi pubblicato il modulo di comunicazione on-line per la fruizione del beneficio in argomento, reso disponibile nel “Cassetto previdenziale aziende agricole” a decorrere dal 30 luglio 2013.

Adesso l’INPS con la nuova circolare n. 139/2013 illustra le modalità operative cui le aziende agricole dovranno attenersi al fine di denunciare lavoratori appartenenti alle suddette categorie.

Modalità di denuncia da parte delle Aziende agricole

A seguito della formale approvazione del modulo di…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it