Unico 2013 e le reti d’impresa: una guida di 12 pagine

di Antonio Gigliotti

Pubblicato il 4 settembre 2013

l'aggregazione di più imprese in una "rete" crea dei benefici fiscali; ecco un quadro esaustivo delle problematiche da affrontare in Unico per le imprese che fanno parte di una rete: gli aspetti e le scritture contabili, i benefici fiscali, il "modello Reti", il ricalcolo degli acconti

Le RETI, le aggregazioni d’impresa, nate a seguito delle agevolazioni concesse dalla Manovra Correttiva (DL 78/2010) per gli anni d’imposta 2010, 2011 e 2012, trovano spazio in Unico 2013.

Quando la rete si presenta nella forma di contratto e non come centro autonomo di diritto, il soggetto-rete non deve porre in essere adempimenti dichiarativi