Novità fiscali del 16 luglio 2013: studi di settore: ancora altri chiarimenti dalle Entrate

 

 
Indice:
1) Accordi tra Entrate e Ordini professionali
2) Finanziamento agevolato per il sisma del maggio 2012
3) Autovelox nascosto è truffa nei confronti degli automobilisti
4) Regione Piemonte: in G.U. l’aumento dell’addizionale regionale IRPEF
5) Reso noto l’indice TFR di giugno 2013
6) Istituite tre causali contributo per le casse degli enti bilaterali
7) Pubblicata in G.U. la delibera Consob sul crowdfunding
8) Studi di settore – periodo di imposta 2012: circolare delle Entrate
 

 
1) Accordi tra Entrate e Ordini professionali
Accordi tra Entrate, Ordini professionali e Associazioni di categoria. Nasce l’Osservatorio centrale sulla razionalizzazione dei servizi. Monitorare lo stato di avanzamento delle attività intraprese sul territorio, garantire l’uniformità dei servizi fiscali erogati, realizzare una regolamentazione unitaria delle attività svolte dagli uffici territoriali, formulare ipotesi di evoluzione e miglioramento dei servizi all’utenza. Sono questi alcuni dei compiti attributi al neonato Osservatorio centrale istituito con un Provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate del 12 luglio 2013.
L’Osservatorio centrale coordinerà gli Osservatori regionali impegnati a monitorare lo stato di avanzamento delle attività intraprese a livello locale sulla base dei protocolli firmati dall’Agenzia delle Entrate, dagli Ordini professionali e dalle Associazioni di categoria. L’obiettivo comune al centro degli accordi è razionalizzare e ottimizzare l’offerta di servizi presso gli uffici e al contempo promuovere l’utilizzo dei servizi online offerti dall’Amministrazione finanziaria.
L’Osservatorio è coordinato dal direttore centrale dei Servizi ai Contribuenti dell’Agenzia delle Entrate, Paolo Savini, ed è composto dai rappresentanti individuati dal Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili, dal Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del lavoro, da Confcommercio, da Confesercenti, da Confartigianato, da Confartigiani, dalla Confederazione Nazionale Artigianato della piccola e media impresa, dalla Confederazione Italiana Agricoltori, dalla Confederazione Italiana Coldiretti, da Confagricoltura, dalla Confederazione delle Libere Associazioni Artigiane Italiane (CLAAI), dall’Associazione nazionale dei consulenti tributari italiani (ANCIT), dall’Associazione nazionale dei consulenti tributari (ANCOT), dall’Istituto nazionale tributaristi (INT) e dalla Libera Associazione Periti ed Esperti Tributari (LAPET), oltre che da quelli dell’Agenzia delle Entrante.
(Agenzia delle entrate, comunicato n. 105 del 12 luglio 2013)
 
2) Finanziamento agevolato per il sisma del maggio 2012
Pagamenti senza sanzioni per le somme dovute fino al 15 novembre 2013. Pronto il modello da inviare entro il prossimo 31 ottobre. Le imprese colpite dagli eventi sismici del maggio 2012 potranno accedere al finanziamento agevolato per il pagamento, senza sanzioni, di imposte, contributi e premi per le somme dovute fino al 15 novembre 2013. Via libera all’utilizzo del finanziamento anche per i soggetti individuati dall’articolo 1, comma 365, della legge n. 228/2012 che possono dimostrare di aver subito un danno economico diretto dal sisma (articolo 1, commi da 365 a 373, della stessa legge). Le domande vanno presentate entro il 31 ottobre 2013.
Lo prevede il Provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate del 12 luglio 2013 che recepisce le modifiche introdotte dalla legge 24 giugno 2013, n. 71 di conversione del decreto legge 26 aprile 2013, n. 43.
(Agenzia delle entrate, comunicato n. 106 del 12 luglio 2013)
 
3) Autovelox nascosto è truffa nei confronti degli automobilisti
L’occultamento dell’autovelox costituisce …

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it