Ultime novità di Giugno 2013

fattura elettronica nei rapporti con le Pubbliche amministrazioni; individuazione del responsabile anticorruzione; firma digitale

Fattura elettronica nei rapporti con le Pubbliche amministrazioni

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto n. 55 del 3 aprile 2013, che approva il regolamento per l’emissione, trasmissione e ricezione della fattura elettronica nei rapporti con le pubbliche amministrazioni di cui all’articolo 1, comma 209, della Legge n. 244/2007, in attuazione della legge stessa.

Obblighi

Per effetto del regolamento si impone per i fornitori delle pubbliche amministrazioni l’obbligo di emissione della fattura esclusivamente in formato xml sottoscritto con firma elettronica o digitale.

La fattura dovrà quindi trasmessa al soggetto emittente oppure da un intermediario abilitato, al sistema di interscambio previsto dal DM 7 marzo 2008, gestito dall’Agenzia delle Entrate. La trasmissione dovrà essere effettuata tramite posta elettronica certificata oppure tramite uno dei canali telematici previsti dalle disposizioni contenute negli allegati al regolamento. La fattura elettronica si potrà considerare ricevuta solo dopo il rilascio della ricevuta di consegna. Le amministrazioni saranno chiamate ad identificare con appositi codici gli uffici abilitati alla ricezione delle fatture elettroniche che dovranno riportare anche tali codici.

Le amministrazioni a partire dalla data di attuazione degli obblighi non potranno né accettare le fatture emesse o trasmesse in forma cartacea né procedere al pagamento, neppure parziale, sino alla ricezione del documento in forma elettronica.

Tempistica

La tempistica di attuazione degli obblighi è differenziata a seconda della tipologia degli enti pubblici interessati.

Per le amministrazioni pubbliche che volontariamente e con specifici accordi con tutti i propri fornitori vogliono adeguarsi subito ai nuovi obblighi di fatturazione elettronica, il sistema di intermediazione sarà reso disponibile entro il prossimo mese di dicembre, con la data di effettiva applicazione delle disposizioni che sarà comunicata dalle amministrazioni al gestore del sistema.

In caso di inerzia delle pubbliche amministrazioni invece:

  • per i ministeri, le agenzie fiscali, gli enti previdenziali e assistenziali gli obblighi decorrono dal prossimo 6 giugno 2014.

  • per le restanti amministrazioni pubbliche, fra cui anche gli enti locali, gli obblighi di fatturazione elettronica scattano il 6 giugno 2015.

Le disposizioni sul blocco dei pagamenti sino all’invio delle fatture in formato elettronico diverranno operative decorsi tre mesi dalla data di effettiva applicazione nei singoli enti degli obblighi di ricezione esclusiva delle fatture in formato elettronico.

 

Individuazione del responsabile anticorruzione

La Civit (http://www.civit.it/?cat=68) ha risposto a diversi quesiti degli enti locali riguardanti i criteri per l’individuazione del responsabile per la prevenzione della corruzione.

 

Firma digitale

Il Dipartimento della Funzione Pubblica comunica che è stato pubblicato sula Gazzetta Ufficiale n.117 del 21 maggio 2013 il DPCM del 22/02/2013 che, in attuazione di alcune norme contenute nel Codice dell’amministrazione digitale, definisce le regole tecniche per la generazione, apposizione e verifica delle firme elettroniche avanzate, qualificate e digitali.

Da oggi la firma elettronica diviene valida sia dal punto di vista legale – probatorio, sia dal punto di vista tecnico.

 

Marco Castellani

30 Giugno 2013

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it