Diario quotidiano del 5 giugno 2013: il calo del mercato immobiliare è finalmente attestato anche dalle Entrate

 

 

Indice:

1) Dati del mercato immobiliare: resoconto dalle Entrate

2) Inps di Roma trasloca

3) Scritture contabili: per il curatore non valgono come prove

4) Inps ammette i datori alla friuzione degli incentivi DON-GIOV

5) Ticket licenziamento in attesa di modifiche, si paga entro il 17 giugno

6) IRDCEC pubblica nuovo documento sull’antiriciclaggio per i Commercialisti

 

 

1) Dati del mercato immobiliare: resoconto dalle Entrate

Pubblicati i dati sull’andamento del mercato immobiliare nel I trimestre del 2013. Lieve attenuazione del segno negativo sul territorio nazionale.

Riduzione degli scambi nel settore immobiliare del 13,8% nel primo trimestre 2013. Un segno meno che tuttavia mostra una decelerazione del trend negativo rispetto alla serie dei tassi tendenziali che nel corso del 2012 avevano mostrato, di trimestre in trimestre, delle riduzioni sempre più accentuate.

Nel settore residenziale sono state compravendute 94.503 abitazioni (in termini di NTN – Numero di Transazioni Normalizzate, cioè calcolate sulla base delle quote di proprietà), con una riduzione degli scambi pari al 14,2% (erano 110.116 nel I trimestre del 2012).

Tra le aree geografiche, sempre con riferimento al settore residenziale, il Sud mostra la contrazione più contenuta (-11,4%), mentre il Centro e il Nord perdono rispettivamente il 16,7% e il 14,7% delle transazioni. In queste due aree, infatti, troviamo i Comuni minori con i cali più sostenuti, rispettivamente del 20% e del 16,6%.

Tra le grandi città, Milano e Firenze contengono la discesa nella misura del 4% e 5%, seguite da Torino e Palermo, che si attestano intorno a un calo del 10%. La perdita maggiore, invece, registrata rispetto al primo trimestre del 2012, si ha a Bologna con il 12,4% e poi a Roma e Genova, che scendono del 11% circa.

Continua anche la contrazione degli scambi nel settore non residenziale, dove con 2.378 NTN il segmento del terziario segna la peggiore flessione del comparto, pari al 9,2%, seguito dal settore commerciale con 5.957 NTN, in calo del 8,7%, e infine dal settore produttivo con 2.147 NTN, ossia in calo del 5,9%.

Sono questi alcuni dei dati resi noti il 04 giugno 2013 dall’Osservatorio del mercato immobiliare dell’Agenzia delle Entrate, nel corso di una conferenza stampa presieduta dal Direttore centrale OMISE, Gianni Guerrieri.

Per saperne di più – Maggiori informazioni sui contenuti della Nota territoriale OMI relativa al 1° trimestre 2013, si possono avere consultando il sito dell’Agenzia delle Entrate www.agenziaentrate.gov.it alla pagina http://www.agenziaterritorio.it/site.php?id=6348.

(Agenzia delle entrate, comunicato n. 79 del 04 giugno 2013)

 

 

2) L’Inps di Roma trasloca

Trasferimento Agenzie Inps di Roma Montesacro e Roma Tuscolano.

A seguito dell’integrazione logistica di Inps ed ex Inpdap, nel corso del mese di giugno 2013 avverrà il trasferimento di due Agenzie complesse di Roma nei locali dell’ex Inpdap, come previsto dal seguente calendario:

11 giugno 2013 – trasferimento dell’Agenzia complessa di Roma Montesacro nei locali ex Inpdap di Via Carlo Spegazzini 66;

17 giugno 2013 – trasferimento dell’Agenzia complessa di Roma Tuscolano nei locali ex Inpdap di Via Quintavalle 32.

L’Agenzia di Montesacro, in ogni caso, sarà chiusa anche nelle giornate di venerdì 7 e lunedì 10 giugno, a causa dei lavori di trasloco.

(Inps, nota del 04 giugno 2013)

 

 

3) Scritture contabili: per il curatore non valgono come prove

Il curatore nella revocatoria non può usare le scritture contabili come prova del pagamento al terzo.

Lo ha stabilito la Corte di Cassazione, con la sentenza n. 11017 del 09 maggio 2013.

Fatto e decisione

Una società aveva fatto un pagamento ad un fornitore di oltre 9mila euro, annotando tale somma nel libro giornale. Poco dopo l’azienda falliva e pertanto il curatore chiedeva la revocatoria del pagamento effettuato.

Tuttavia, la Suprema Corte ha stabilito che le scritture contabili non…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it