Rimborsi Irap: istanze correttive fino al 31 maggio

di Cinzia Bondì

Pubblicato il 20 maggio 2013



si avvicina la data del 31 maggio, data ultima per ripresentare le istanze di rimborso relative alla maggior deduzione IRAP sul costo del lavoro ai fini IRPEF ed IRES

Fino al 31 maggio 2013, i contribuenti che hanno presentato domanda di rimborso ai sensi dell’art. 2 “Agevolazioni fiscali riferite al costo del lavoro nonché per donne e giovani” , comma 1-quater, del D.L. 201/2011, prima della pubblicazione della C.M. 8/E del 3 aprile 2013 (Deducibilità analitica dalle imposte sui redditi dell’imposta regionale sulle attività produttive relativa alle spese per il personale dipendente - Decreto legge 6 dicembre 2011, n. 201 e decreto legge 2 marzo 2012, n. 16) e che, in presenza di errori, non hanno avuto la possibilità di ripresentarla alla luce dei chiarimenti dell’Amministrazione finanziaria per via della chiusura del relativo canale telematico, possono presentare una nuova istanza correttiva della precedente, sempre per via telematica, senza incorrere nella decadenza dall’ordine cronologico acquisito con l’invio della prima.

 

Abbiamo elaborato un ottimo foglio di calcolo epr gestire le istanze di rimborso da IRAP, clicca qui per maggiori informazioni...

Scarica il documento