Novità fiscali del 14 maggio 2013: i casi in cui il commercialista non paga l'IRAP

 

 
Indice:
1) Sospese le richieste di pagamento dell’Irap 2011 per i soggetti colpiti dal sisma di maggio 2012
2) In continua flessione l’apertura delle nuove partite Iva
3) Riduzione della pressione fiscale, maggiore credito alle imprese e semplificazioni
4) Commercialista esente da Irap: non conta il senso soggettivo
5) Innovazioni normative in materia di IMU e Tares: nota IFEL
6) Istituzione codice entrata Tares da inserire nei ruoli
7) Imposte sui redditi – Modello 730/2013: circolare di Assonime
8) Estensione del diritto alle indennità giornaliera di malattia e all’indennità per congedo parentale ai lavoratori iscritti alla Gestione separata
9) Disposizioni in tema di sopravvenienze attive e perdite su crediti: circolare di Assonime
 

 
1) Sospese le richieste di pagamento dell’Irap 2011 per i soggetti colpiti dal sisma di maggio 2012
Sono sospese le comunicazioni di irregolarità dell’Irap 2011 inviate dall’Agenzia delle entrate ai soggetti residenti nei territori del cratere del sisma di maggio 2012. Lo ha reso noto l’Amministrazione finanziaria con un comunicato stampa del 10 maggio 2013.
La sospensione consentirà all’Agenzia di effettuare una dettagliata ricognizione, che sarà presto avviata, per verificare quali siano i soggetti che, indipendentemente da eventuali errori formali commessi nella dichiarazione, avevano diritto alla sospensione dei versamenti e nei cui confronti si procederà all’annullamento d’ufficio. L’esito di tale ricognizione sarà comunicato a tutti i contribuenti interessati senza necessità di doversi recare presso le strutture territoriali dell’Agenzia.
Tale misura è stata riconosciuta opportuna sia in ragione dei recenti interventi normativi a favore dei soggetti colpiti dal sisma di maggio 2012, sia dal riscontro di numerosi errori formali nelle loro dichiarazioni Irap che non hanno consentito una corretta individuazione dei contribuenti che avevano diritto alla sospensione dei versamenti dovuti fino al 30 novembre 2012.
L’Agenzia delle entrate ricorda, infine, che il recente Decreto Legge n. 43 del 2013 ha esteso la possibilità di accedere al finanziamento agevolato per il pagamento di imposte, contributi e premi per le somme dovute a qualunque titolo fino al 30 settembre 2013 (precedentemente fino al 30 giugno 2013).
 
2) In continua flessione l’apertura delle nuove partite Iva
Secondo i dati diffusi dal MEF, e contenuti nel comunicato del 13 maggio 2013, nello scorso mese di marzo sono state aperte 51.745 nuove partite Iva; in confronto al corrispondente mese dell’anno precedente si registra una sensibile flessione (-17,7%), mentre si nota un lieve aumento rispetto al mese di febbraio.
La distribuzione per natura giuridica evidenzia che la quota relativa alle persone fisiche nelle aperture di partita Iva è pari al 73,8%, mentre le società di capitali si attestano al 18%. Rispetto al marzo 2012 persone fisiche e società di persone accusano considerevoli cali di aperture (-21,9% e -16,4%), di converso le società di capitali mostrano un lieve aumento (+3,6%), verosimilmente legato alle recenti norme civilistiche che facilitano l’apertura di società a responsabilità limitata .
Riguardo alla ripartizione territoriale delle aperture, il 42,9% di esse è avvenuto al Nord, il 23,3% al Centro ed il 33,7% al Sud ed Isole; il confronto col corrispondente mese dell’anno precedente mostra un calo di aperture in tutte le regioni: solo il Friuli-Venezia Giulia registra una flessione inferiore al 10%, mentre Campania e la Valle d’Aosta flettono rispettivamente del 26,8% e del 33,8%.
La classificazione per settore produttivo evidenzia, in linea con i mesi precedenti, che il commercio registra il maggior numero di …

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it