Novità fiscali del 10 maggio 2013: aumentano le opzioni per rateizzare i debiti con Equitalia

 

 

Indice:

1) No profit: disponibili gli elenchi del 5 per mille

2) F24: istituita causale contributo per la riscossione dei contributi a favore dell’Ente Bilaterale Aziende Private E.BI.AP.

3) Mediazione tributaria al capolinea?

4) Momento di effettuazione delle intermediazioni da parte di operatori esteri e adempimenti Iva per i mandanti italiani

5) Pubblicata in consultazione la bozza dell’OIC 26 ‘Operazioni, attività e passività in valuta estera’

6) Sale a 50.000 euro la soglia massima per chiedere la rateizzazione con domanda semplice

7) Niente Irap per il professionista che lavora con ingenti attrezzature

8) Scommesse e concorsi pronostici: istituiti sette nuovi codici tributo

 

 

1) No profit: disponibili gli elenchi del 5 per mille

5 per mille: pubblicati il 9 maggio 2013 gli elenchi degli ammessi e degli esclusi con l’indicazione delle scelte e degli importi.

I dati relativi alle preferenze espresse dai contribuenti nel 2011 per la destinazione del 5 per mille e agli importi attribuiti agli enti che hanno chiesto di accedere al beneficio sono stati raccolti in otto elenchi: Onlus e volontariato (ammessi ed esclusi), ricerca scientifica (ammessi ed esclusi), ricerca sanitaria (ammessi), comuni di residenza (ammessi) e associazioni sportive dilettantistiche (ammesse ed escluse).

Gli elenchi pubblicati sono comprensivi delle Onlus e degli enti del volontariato che hanno usufruito delle proroghe previste dagli articoli 1 e 2 del DPCM 20 aprile 2012

Per agevolare la consultazione degli elenchi e rendere più fruibili i dati espressi, sono state effettuate 2 diverse elaborazioni di ciascun elenco: in ordine alfabetico e in ordine decrescente di importo attribuito a ciascun nominativo.

Nella versione pubblicata gli importi destinati a ciascun soggetto sono stati arrotondati alla seconda cifra decimale. Questo dato – poco significativo per i singoli destinatari, che vedono variare di un centesimo in aumento o diminuzione la somma loro spettante – incide nella definizione dell’importo totale degli elenchi, che subisce una variazione misurabile in alcune decine di euro.

L’Agenzia delle entrate, che ha curato la formazione dell’elenco delle Onlus e degli enti del volontariato, collabora con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali per l’erogazione delle somme agli aventi diritto. Per velocizzare i tempi di pagamento, è opportuno che tutti gli enti interessati forniscano all’Agenzia le proprie coordinate bancarie o postali, con le modalità illustrate nella apposita pagina: procedura per il pagamento del beneficio.

(Agenzia delle entrate, nota del 09 maggio 2013)

 

2) F24: istituita causale contributo per la riscossione dei contributi a favore dell’Ente Bilaterale Aziende Private E.BI.AP.

A seguito di apposita convenzione stipulata tra l’Agenzia delle entrate e l’INPS,  per consentire il versamento, tramite modello F24, dei contributi a favore dell’Ente Bilaterale Aziende Private (E.BI.AP.), la risoluzione n. 28/E del 09 maggio 2013 ha istituito la seguente causale contributo:

-“FEDA” denominata “Ente Bilaterale Aziende Private-E.BI.AP.”

In sede di compilazione del modello di pagamento F24, la suddetta causale è esposta nella sezione “INPS”, nel campo “causale contributo”, in corrispondenza, esclusivamente della colonna “importi a debito versati”, indicando:

– nel campo “codice sede”, il codice della sede Inps competente;

– nel campo “matricola INPS/codice INPS/filiale azienda”, la matricola Inps dell’azienda;

– nel campo “periodo di riferimento”, nella colonna “da mm/aaaa”, il mese e l’anno di competenza del contributo, nel formato MM/AAAA. La colonna “a mm/aaaa” non deve essere valorizzata.

 

3) Mediazione tributaria al capolinea?

Mediazione tributaria: parola alla Consulta. La C.T.P. di Campobasso con l’ordinanza n. 75/2/13 ritenendo non manifestamente infondata la questione di legittimità costituzionale dell’art. 17-bis del D.Lgs. n. 546/1992 in materia di…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it