Novità fiscali del 3 maggio 2013: pronto il software di compilazione del Modello Irap 2013

 

 

Indice:

 

1) Pronto il software di compilazione del Modello Irap 2013

 

2) Controlli formali delle dichiarazioni: civis apre a Unico Persone Fisiche

 

3) Ministro del MEF: nessun account twitter

 

4) Nuovo servizio online per i lavoratori domestici

 

5) Rilascio CUD per le persone decedute

 

6) Istanze telematiche gestione ex Inpdap

 

7) Privacy: comunicazioni elettroniche sotto la “scure” del Garante

 

8) Letta: basta con un fisco insostenibile ma niente relax fiscale; Bce: taglia i tassi

 

9) Modalità di certificazione del credito della Pubblica Amministrazione: circolare della RGS

 

 

1) Pronto il software di compilazione del Modello Irap 2013

L’Agenzia delle entrate ha reso disponibile la versione software 1.0.0 del 30 aprile 2013 del software Irap 2013 che consente la compilazione del modello Irap 2013 e la creazione del relativo file da inviare telematicamente.

Il citato software Irap 2013 utilizza una nuova tecnologia di distribuzione dei software basati su Java che consente all’utente di usufruire delle applicazioni direttamente dal web.

In tal modo è possibile attivare le applicazioni in maniera semplice e con un solo clic, avendo la certezza di utilizzare sempre la versione più aggiornata ed evitando complesse procedure di installazione o aggiornamento.

(Agenzia delle entrate, nota del 02 maggio 2013)

 

 

2) Controlli formali delle dichiarazioni: civis apre a Unico Persone Fisiche

Dal 2 maggio 2013 i contribuenti che ricevono una comunicazione per un controllo formale (art. 36-ter DPR 600/1973) della dichiarazione Unico PF 2011 possono inviare la documentazione richiesta tramite Civis, il canale online dell’Agenzia delle Entrate. Il servizio di trasmissione dei documenti, già sperimentato per i controlli formali alle società di capitali (Unico Sc 2010), apre così le porte a una nuova platea di contribuenti.

Accedere al servizio: l’Abc per il contribuente

Il canale online delle Entrate, dedicato alla presentazione documenti per il controllo formale, oltreché all’assistenza sulle comunicazioni di irregolarità e alle cartelle di pagamento, consente agli utenti registrati ai servizi telematici, di trasmettere comodamente da casa i file, senza doversi recare in ufficio per consegnare la documentazione.

Per inviare i documenti basta accedere al canale Civis dal sito www.agenziaentrate.it.

Effettuato il login, occorre inserire i dati identificativi della comunicazione a cui si riferisce la documentazione da inviare: il sistema stesso indica all’utente dove trovare le informazioni richieste all’interno della comunicazione.

L’invio digitale dei documenti passo dopo passo

I documenti da inviare devono essere contenuti in file denominati secondo l’elenco di voci di spesa riportate nella comunicazione ricevuta.

I file devono essere in formato pdf/A o tiff e non devono superare la dimensione massima di 5 Mb. Nel caso di un file di dimensione maggiore

occorre suddividerlo in più file da inviare uno per volta. I documenti inviati vengono indirizzati dal Canale Civis direttamente all’ufficio territoriale competente.

L’utilizzo di questo canale, in questa fase iniziale, riguarda la trasmissione dei documenti da parte del contribuente o dell’intermediario; la lavorazione della pratica e le comunicazioni successive verranno curate dall’ufficio competente secondo le consuete modalità.

(Agenzia delle entrate, comunicato n. 57 del 2 maggio 2013)

 

 

3) Ministro del MEF: nessun account twitter

Il Ministro Saccomanni non dispone di alcun account twitter. Il Ministro dell’Economia e delle Finanze, Fabrizio Saccomanni, non dispone di alcun account twitter, né istituzionale, né personale.

Tutte le presunte notizie che fanno riferimento a questo tweet sono destituite di ogni fondamento.

(Ministero dell’Economia e delle Finanze, comunicato stampa n. 62 del 02 maggio 2013)

 

 

4) Nuovo servizio online per i lavoratori domestici

È stato realizzato un nuovo servizio online…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it