Si allargano le possibilità di compensazione: i crediti vantati nei confronti di Enti Pubblici possono essere utilizzati in compensazione per i casi di accertamento con adesione, definizione degli inviti a comparire, definizione dei pvc, acquiescenza, definizione agevolata delle sanzioni, conciliazione giudiziale, mediazione

Come è noto, le ultime modifiche normative emanate nel corso del 2011 hanno introdotto una serie di disposizioni finalizzate ad agevolare il pagamento rateale delle somme dovute da parte dei contribuenti nelle ipotesi di accertamento con adesione, acquiescenza all’accertamento e conciliazione giudiziale.
In pratica, è stato soppresso l’obbligo di prestare la garanzia mediante polizza fideiussoria o fideiussione bancaria, ovvero rilasciata dai Confidi, nei casi di versamento rateale delle somme dovute.
Già gli altri istituti introdotti (definizione pvc, definizione inviti a comparire, definizione sanzioni, mediazione) non prevedevano l’obbligo della garanzia.
La finalità del legislatore è stata quella di agevolare il pagamento delle somme dovute da parte dei contribuenti i quali, non trovandosi nelle condizioni di poter effettuare il…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in alto a destra. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it