Operazioni soggettivamente inesistenti e diritto alla detrazione IVA

di Sentenze tributarie

Pubblicato il 18 aprile 2013

la C.T.R. di Perugia stabilisce che il committente in buona fede (cioè inconsapevole della falsità della fattura) ha diritto a detrarre l'IVA riportata su una fattura soggettivamente inesistente

la C.T.R. di Perugia stabilisce che il committente in buona fede (cioè inconsapevole della falsità della fattura) ha diritto a detrarre l'IVA riportata su una fattura soggettivamente inesistente

Scarica il documento